Ornella De Bellis

Acquisendo in eredità i risparmi del defunto entro il 31 dicembre 2016, l’anno prossimo la Dichiarazione Sostitutiva Unica ISEE terrà conto anche di quella liquidità aggiuntiva.

Tuttavia, poichè nella DSU ISEE 2017 va dichiarata la giacenza media in conto corrente dal primo gennaio al 31 dicembre 2016, la differenza dovrebbe essere irrilevante: oddio, tutto dipende, poi, da quanto lasciato dal defunto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.