Marzia Ciunfrini

Se non ha mai ricevuto la documentazione (estratto cronologico e comunicazione di avvenuta cessione del credito) che ha richiesto con lettera raccomandata (verifichi anche eventuali giacenze presso l’ufficio postale) il suggerimento è quello di fare opposizione al decreto ingiuntivo con il supporto di un avvocato.

Una volta notificato il decreto ingiuntivo e decorso inutilmente il termine per l’opposizione, non ci saranno spazi di mediazione e rischia l’iscrizione di ipoteca sulla casa in comproprietà, oppure il pignoramento del conto corrente o, ancora, il pignoramento del 20% dello stipendio.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.