Giovanni Napoletano

La voltura è il passaggio del contratto di fornitura da un cliente ad un altro con il medesimo venditore e senza interruzione dell’erogazione di energia elettrica e di gas: c’è una certa continuità nella fornitura e potrebbe esserci anche la possibilità che la società fornitrice di luce e gas possa richiedere al nuovo cliente il pagamento di eventuali morosità del precedente utente (soprattutto se, ad esempio, il nuovo contraente risulta incluso nello stato di famiglia del precedente) con la conseguenza di dover instaurare un contenzioso giudiziale per evitare il pagamento dei debiti pregressi.

Con il subentro, invece, si è di fronte a due contratti distinti, e quindi il nuovo utente non dovrà rispondere dei debiti del vecchio utente.

Tuttavia, nel caso in cui, come sembra di capire, lei fosse ritornata ad abitare l’appartamento in cui l’erogazione di luce e gas è oggetto da morosità nel pagamento delle precedenti bollette, e non intendesse stipulare un nuovo contratto (subentro), deve essere consapevole che la fornitura potrà subire interruzioni qualora l’inadempimento persistesse.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.