Paolo Rastelli

Il fermo amministrativo disposto su un veicolo di proprietà del debitore è una misura cautelare posta a garanzia del credito portato dalla cartella esattoriale: può essere cancellato per volontà del creditore o a fronte di integrale pagamento del dovuto da parte del debitore.

Ma, quel che più conta, fino a revoca per adempimento del debitore, la disposizione di fermo amministrativo pendente sul veicolo di proprietà del debitore testimonia la volontà del creditore di continuare ad esigere la propria pretesa: il che rende quest’ultima imprescrittibile, oltre ad elidere qualsiasi rapporto di natura funzionale con la tipologia originaria del credito successivamente azionato ed eventualmente caratterizzato (come la sanzione amministrativa per violazione al Codice della strada) da un termine di prescrizione più breve di quello decennale.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.