Simone di Saintjust

Non si tratta di capire bene o male: l’articolo 6 del decreto 193/16 (quello che si occupa della definizione agevolata delle cartelle esattoriali) al comma 1, così riporta testualmente Relativamente ai carichi inclusi in ruoli, affidati agli agenti della riscossione negli anni dal 2000 al 2015, i debitori possono estinguere il debito senza corrispondere le sanzioni incluse in tali carichi, gli interessi di mora … [omissis] …

Pertanto, ciò che dovrebbe contare, in un tale contesto, è la data di affidamento della posizione debitoria al concessionario della riscossione per l’avvio delle azioni esecutive. Un elemento che è possibile ricavare dalla cartella esattoriale, classificato come data di esecutività del ruolo.

Una cartella esattoriale con data di esecutività del ruolo, successiva al 31 dicembre 1999 e antecedente al primo gennaio 2016, dovrebbe poter essere ammessa alla definizione agevolata (o condono o rottamazione o sanatoria delle cartelle esattoriali che dir si voglia).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.