Ornella De Bellis

In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, il verbale di contestazione della infrazione deve contenere gli estremi dettagliati e precisi della violazione con riguardo al giorno, ora e località, prescrizioni dirette entrambe a garantire l’esercizio del contraddittorio da parte del presunto contravventore ed a fronte delle quali, ove sia stata indicata nel verbale la strada, é priva di fondamento la doglianza relativa alla mancata indicazione di qualsiasi altro elemento del verbale.

Così si sono espressi i giudici della Corte di cassazione nella sentenza 463/16.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.