Salve, qualche giorno fa mi è arrivata una multa nella quale nella sezione “PROPRIETARIO O SOLIDALE” vi è scritto “LO STESSO”, riferendosi ai miei dati anagrafici

Salve, qualche giorno fa mi è arrivata una multa nella quale nella sezione “PROPRIETARIO O SOLIDALE” vi è scritto “LO STESSO”, riferendosi ai miei dati anagrafici scritti sopra, anche se in verità il motore oggetto della multa non è mio, ma di una mia amica. A questo punto vorrei capire il significato di “solidale”, e se ci sono gli estremi per un ricorso al giudice di pace, giacchè mancherebbero i dati del proprietario. Ho letto che la multa può essere annullata se manca “nome e cognome del proprietario(se la multa è arrivata a casa)o del trasgressore(se quest’ultimo è stato subito fermato dalle forze dell'ordine)”. La multa mi è stata contestata d'ufficio,giacchè al momento dell'incidente fui portato via in ambulanza. Qualche giorno dopo andai al comando dei vigili urbani per spiegare la dinamica e mi sono state riscontrate due infrazioni: una perchè eravamo in due sul motore (la mia amica), ed un altra perchè il motore non aveva la revisione. Ma la multa per non avere dato la precedenza no. Adesso mi è arrivata a casa a distanza di circa 2 mesi.Come mi devo comportare?
Mi sono stati pure tolti 5 punti dalla patente.
Può essere motivo di ricorso inoltre il fatto che non è ben chiaro quanto debba pagare? C’è scritto 143.00 euro + spese di procedimento ex artt 196 e 203/3 C.d.S, senza specificare a quanto ammontino tali spese, e più 5,60 euro spese di spedizione (non è allegato nessuno bollettino di c/c, ci è solo indicaro il numero del c/c)

Commento di Daniele Castelli | Venerdì, 12 Settembre 2008

L'articolo 196 spiega che il conducente deil veicolo che commette infrazione è obbligato in solido con il proprietario.

Il 203 ti avvisa che se fai ricorso entro 60 gg. al prefetto e lo perdi, paghi il doppio della multa. Lo stesso importo più spese di procedimentoe lo perdi con il G.d.P.

Dunque sappiamo quanto dobbiamo pagare, adesso. :-))

Per “LO STESSO” non è un errore rilevante per il ricorso. Infatti tu puoi anche non pagare.

Posto infatti che l'infrazione non è contestata, nè pagata da te, nel momento in cui ti arriverà la cartella esattoriale potrai segnalare, ove la cosa non fosse già stata acquisita, che il proprietario del motore è la ragazza. E loro, volendo, potranno anche rivalesri su di lei (la scelta di quale coobbilgato aggredire è del creditore).

Insomma, per fare ricorso devi trovare qualcosa di più sostanzioso. Dovrebbe essere esaminato il verbale anche in relazione agli articoli del C.d.S. che si presumono tu abbia infranto.

P.S. anche con le cifre della C.I. non ci siamo.

Commento di karalis | Venerdì, 12 Settembre 2008

12 settembre 2008 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Comunicazione dati conducente - non obbligatoria se la multa è notificata oltre il termine dei 90 giorni
Quando non c'è contestazione immediata della multa e l'infrazione commessa è sanzionata con la decurtazione dei punti patente, il verbale viene notificato  al proprietario del veicolo il quale ha l'obbligo,  entro 60 giorni dalla notifica, di comunicare  i dati dell'effettivo trasgressore per poter procedere nei suoi confronti. La mancata comunicazione dei ...
Multa ed errori nel verbale - Quando può essere considerata nulla?
Mi è stata fatta una multa per divieto di sosta dai vigili urbani. Dopo un pò di tempo mi è stato notificato a casa il verbale. Guardando attentamente, ho notato che erano stati omessi dei dettagli. Più precisamente, non erano indicati nè il modello nè la marca dell'autovettura, ma solo ...
Multa - Il ricorso inibisce la possibilità di ottenere lo sconto
In caso si pensi di aver subito una multa ingiustamente, ci sono due alternative. La prima è il ricorso al prefetto competente per territorio entro 60 giorni dalla data di contestazione o di notifica del verbale. Va presentato al comando dal quale dipende l'agente accertatore o inviato per raccomandata a/r. ...
Multa per eccesso di velocità in centro urbano » Se manca il segnale è valida?
Qualora si superi il limite di velocità, di 50 km/h orari, in un centro abitato, ma non sussista la presenza di nessun cartello indicativo, la multa viene considerata comunque valida? Facciamo chiarezza nel prosieguo dell'articolo. La risposta è positiva. La multa, infatti, è valida in quanto il limite massimo di ...
Il verbale della multa – trasgressore ed eventuali obbligati
Quando viene notificato un verbale presso il domicilio, l'originale viene trattenuto presso l'ufficio o il comando che ha elevato la multa (ad esempio Vigili urbani, Polizia stradale ecc.) mentre al trasgressore o obbligato in solido viene consegnata una copia conforme. Il trasgressore è colui che effettivamente ha commesso la violazione, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su salve, qualche giorno fa mi è arrivata una multa nella quale nella sezione “proprietario o solidale” vi è scritto “lo stesso”, riferendosi ai miei dati anagrafici. Clicca qui.

Stai leggendo Salve, qualche giorno fa mi è arrivata una multa nella quale nella sezione “PROPRIETARIO O SOLIDALE” vi è scritto “LO STESSO”, riferendosi ai miei dati anagrafici Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 12 settembre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria multe ricorsi e sinistri - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca