Multe – Il verbale è nullo e la sanzione inefficace se …

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Il titolo con cui sia stato ingiunto il pagamento di un’infrazione stradale è da ritenere senz’altro nullo (quindi privo di effetti) se il provvedimento ingiuntivo prefettizio non fosse stato sottoscritto direttamente dal prefetto, o da un suo funzionario, formalmente delegato.

Nella fattispecie, che qui si commenta, l’automobilista aveva presentato ricorso avverso l’ordinanza intervenuta a seguito di un’infrazione stradale non oblata in via ordinaria. Aveva fondato i contenuti della sua opposizione:

  • sull’inesistenza della notifica del verbale;
  • sulla carenza di delega da parte del Prefetto al funzionario che, conseguentemente, aveva adottato l’atto impugnato.

Il Giudice di pace di Rivarolo Canadese, con sentenza numero 144 del 14 giugno 2008, ha accolto il ricorso.

In merito alla prima eccezione, il magistrato onorario ha inteso di dovere chiarire che l’attività di notifica da parte dell’agente accertatore dei verbali di contestazione non può estendersi oltre i confini territoriali di competenza, ovvero, al di fuori di quelli comunali.

Nella specie, invece, i funzionari dell’ente locale non avevano richiesto la notifica all’Ufficio postale del proprio mandamento bensì ad un altro.

In merito alla seconda doglianza, il Giudice ha ritenuto nulla l’ordinanza perché non era stata documentata la sussistenza della delega, da parte del Prefetto, in capo al funzionario che aveva formato l’atto. Nel caso in esame l’Ufficio periferico del Governo era contumace, cosicché non aveva potuto esibire agli atti la delegazione eventualmente conferita al funzionario sottoscrittore dell’ingiunzione.

30 Gennaio 2009 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

La multa in genere – quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace
Le regole (norme) di circolazione stradale costituiscono nel loro insieme il Codice della Strada (C.d.S.). La violazione di una norma del C.d.S, una volta rilevata, deve essere contestata al trasgressore perchè la multa possa essere comminata. Ai fini della contestazione deve essere redatto verbale, contenente, oltre ai dati riguardante l'infrazione stessa, tutti i dati identificativi sia del trasgressore che del proprietario del veicolo e le dichiarazioni che gli interessati chiedono che vi siano inserite. Le informazioni che devono essere presenti nel verbale di multa Il verbale deve contenere le seguenti informazioni: giorno, ora e luogo dell'infrazione; generalità del trasgressore o ...

La multa immediatamente contestata – quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace
Abbiamo già visto, nell'articolo dedicato alla multa in genere, che un verbale può, a giusta ragione, ritenersi nullo se inesatto o incompleto. Continuiamo l'analisi dei motivi di incompletezza e/o inesattezza di un verbale, limitatamente al caso in cui la multa venga immediatamente contestata. Per inciso, la multa dovrebbe essere sempre contestata immediatamente quando si commette una infrazione. La contestazione differita dovrebbe essere effettuata solo in alcuni casi, che il legislatore ha specificatamente previsto per far fronte a situazioni del tutto eccezionali. E, invece, la contestazione differita è ormai diventata la norma con cui vengono accertate infrazioni e comminate multe. Ma ...

Prima della notifica della multa – quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace
La notifica del verbale assolve un principio giuridico fondamentale: se un soggetto (l'agente del traffico) ritiene di avere accertato una infrazione alle regole del Codice della Strada, il cittadino responsabile della presunta infrazione deve essere messo a conoscenza dei fatti e delle motivazioni (riportati appunto nel verbale) che hanno dato origine alla sanzione per poter, eventualmente, esercitare il diritto alla difesa attraverso il ricorso. Se questo diritto viene leso, il verbale è nullo e la sanzione inefficace !!! Come avviene la notifica del verbale? Essenzialmente secondo due modalità: 1) nel caso di contestazione immediata dell'infrazione, attraverso la consegna diretta del ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multe – il verbale è nullo e la sanzione inefficace se …. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)