Contratti di locazione » Immobile in condizioni pietose? Locatore deve risarcire il conduttore se ha riscontrato problemi di salute

Contratti di locazione: anche se le anomalie dell'immobile in affitto erano note al conduttore, in caso di problemi alla salute di quest'ultimo, deve esserci il risarcimento danni da parte del locatore.

Il locatore è tenuto a risarcire il danno alla salute subito dal conduttore in conseguenza delle condizioni abitative dell'immobile locato quand'anche tali condizioni fossero note al conduttore al momento della conclusione del contratto.

Questo perché la tutela del diritto alla salute prevale su qualsiasi patto interpretativo di esclusione o limitazione della responsabilità.

Questo l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 19774/14.

A parere degli Ermellini, Il locatore di un immobile è responsabile per i danni alla salute subiti dal conduttore nel corso del contratto e dovuti alle condizioni abitative dell'alloggio.

La tutela del diritto alla salute, infatti, prevale su qualsiasi patto interpretativo di esclusione o limitazione della responsabilità: ne consegue che è del tutto irrilevante che il conduttore fosse a conoscenza dell'esistenza di anomalie nell'appartamento al momento della conclusione del contratto di locazione.

Il diritto alla salute, sottolineano i magistrati, prevale su qualsiasi patto stipulato tra privati.

22 settembre 2014 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Risoluzione del contratto di locazione per inadempienza del conduttore - Il locatore ha diritto anche al risarcimento dei danni
Il danno da mancata riscossione dei canoni futuri per il locatore è compatibile con la richiesta di risoluzione del contratto ed è conseguenza immediata e diretta dell'inadempimento del conduttore che ha dato luogo alla risoluzione. Infatti, il codice civile (articolo 1453) stabilisce che la parte possa chiedere, a sua scelta, ...
Contratti di locazione » Il locatore risarcisce il conduttore quando non prova la necessità del rilascio anticipato dell'appartamento per esigenze familiari
In un contratto di locazione, il locatore deve corrispondere il risarcimento danni al conduttore quando, il primo, non prova la necessità del rilascio anticipato dell'appartamento per esigenze familiari. Le sanzioni alternative di ripristino della locazione o di risarcimento del danno, a carico del locatore che abbia ottenuto la disponibilità anticipata ...
Mancato preavviso di rilascio dell'immobile locato da parte del conduttore - La consegna delle chiavi al locatore non salva dal pagamento del corrispettivo
La funzione a cui risponde il preavviso del rilascio dell'immobile locato da parte del conduttore è quella di concedere al locatore il lasso di tempo presumibilmente necessario per reperire altro conduttore, senza perdere il diritto al compenso per l'uso dei locali; così come la funzione del preavviso dovuto dal locatore ...
Indennità di avviamento commerciale - Va corrisposta comunque anche se il conduttore non aderisce alle nuove condizioni economiche con cui il locatore condiziona la prosecuzione del rapporto
La mancata accettazione del nuovo canone proposto dal locatore non integra ipotesi di recesso da parte del conduttore, dal momento che la genesi della cessazione del rapporto si identifica pur sempre nella condotta del locatore. Deve ritenersi, infatti, che quando il conduttore si limiti a non opporsi ad una iniziativa ...
Contratto di locazione - Il cedente è sempre responsabile per la morosità del cessionario
Il conduttore può cedere il contratto di locazione anche senza il consenso del locatore: tuttavia, se il locatore non ha liberato il cedente, può agire contro il medesimo qualora il cessionario non adempia alle obbligazioni assunte. La giurisprudenza ha affermato in più occasioni che in materia di locazioni, in caso ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su contratti di locazione » immobile in condizioni pietose? locatore deve risarcire il conduttore se ha riscontrato problemi di salute. Clicca qui.

Stai leggendo Contratti di locazione » Immobile in condizioni pietose? Locatore deve risarcire il conduttore se ha riscontrato problemi di salute Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 22 settembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria contratti di locazione - affitti in nero e sanzioni per il locatore - sfratti e diritto alla casa - morosità incolpevole Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • Vitale Di Bernardo 23 settembre 2014 at 07:00

    ho dato due mesi di anticipo 27 anni fa quando vado via cosa mi deve dare

    • Annapaola Ferri 23 settembre 2014 at 10:01

      Una volta concluso il contratto, la caparra (se non ci sono stati danni all’immobile o recesso senza preavviso) deve essere restituita al conduttore comprensiva degli interessi maturati per legge.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca