A quanto ammonta il REddito di Inclusione (REI) 2018 per una coppia di coniugi con Indicatore della Situazione Reddituale (ISR) pari a zero?

Siamo una coppia di coniugi ultra cinquantenni senza reddito alcuno: casa ammobiliata in affitto più bollette che riusciamo a pagare grazie ad elemosine e regalie di amici e parenti, nessun bene mobile o immobile di nostra proprietà.

Domanda: Il sussidio REI verrebbe corrisposto a noi coppia in quanto tale con unico importo? O due importi disgiunti? E a quanto ammonterebbe l'elemosina del defunto Governo Gentiloni?

Il beneficio economico del REddito di Inclusione (REI) è erogato con una carta acquisti (carta REI): la carta REI consente di prelevare contante, entro un limite mensile non superiore a 240 euro.

La Carta REI è, utilizzabile anche per l'acquisto dei generi già previsti per la (ex) Carta acquisti.

In riferimento ad un nucleo familiare formato da una coppia di coniugi, con ISR pari a zero, l'importo massimo mensile fra spendibile e prelevabile è di 294 euro circa.

La carta REI viene emessa da Poste Italiane - Banco Posta, e consegnata al componente del nucleo familiare che ha presentato la domanda di inclusione, insieme al PIN (Personal Identification Number).

Naturalmente, la carta REI potrà essere poi utilizzata da chiunque, nell'ambito del nucleo familiare, sia messo a conoscenza del PIN.

10 ottobre 2018 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

sostegno al reddito inclusione attiva e reddito di inclusione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

REI - reddito di inclusione » Un assegno mensile fino a 485 euro per le famiglie con reddito complessivo ISEE non superiore ai seimila euro
Il Reddito d'inclusione (ReI), è uno strumento di contrasto alla povertà che sostituisce sia il Sostegno all'Inclusione Attiva (SIA) che l'Asdi (Assegno Sociale di DIsoccupazione) e gli aventi diritto potranno beneficiarne a partire dal primo gennaio 2018. La misura consiste in un assegno mensile di importo variabile dai 190 fino ...
Lotta alla povertà: arrivano i contributi dal governo » Via libera al reddito d'inclusione che modifica il sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA)
In tema di contributi e lotta alla povertà, diventa legge il reddito d'inclusione, che va a modificare i benefici già attivati dal sostegno per l'inclusione attiva (SIA). Via libera definitivo del Senato al disegno di legge delega per il contrasto della povertà che introduce il reddito di inclusione. L'Aula di ...
Ma quanto è buona l'Agenzia delle Entrate Riscossione ...
In un clima permeato dal buonismo ipocrita caratteristico dell'ultimo governo, sono stati presentati i servizi offerti e i risultati raggiunti nel corso del 2017 da Agenzia delle entrate e Agenzia delle entrate-Riscossione, alla presenza (nientepopodimenoche) del Presidente del Consiglio dei Ministri, conte Paolo Gentiloni Silveri, del Ministro dell'Economia e delle ...
Separazione dei coniugi - l'assegno di mantenimento è dovuto dal giorno della domanda
In materia di separazione, l'assegno di mantenimento è dovuto dal giorno della domanda, anche se la sentenza che lo prevede è successiva. L'assegno di mantenimento a favore del coniuge, stabilito in sede di separazione personale, decorre dalla data della relativa domanda, in applicazione del principio per il quale un diritto ...
Separazione personale » Se i coniugi tornano a vivere insieme non regge comunque l'ipotesi della riconciliazione
Separazione personale: per la riconciliazione il ritorno alla convivenza non fa piena prova. Dopo una separazione personale, se due coniugi tornano a vivere sotto lo stesso tetto, non per questo si può parlare di avvenuta riconciliazione e non si producono quindi gli effetti di cui all'articolo 154 del codice civile. ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca