Contributo disoccupazione Naspi - A quanto ammonta per il 2018?

A causa del fallimento della ditta dove lavoravo sono disoccupato da cinque anni: negli ultimi anni ho lavorato saltuariamente per un call center e tramite un'agenzia di collocamento per un totale di 4/5 mesi totali.

Vorrei accedere, quest'anno, al contributo di disoccupazione Naspi.

A parte i requisiti di cui sono già al corrente, vorrei sapere se è vero che il bonus è aumentato.

L'indennità di disoccupazione Naspi è un assegno mensile erogato dall'Inps nei confronti di chi perde il posto di lavoro a seguito di licenziamento, anche se per giusta causa, mentre non spetta a chi smette di lavorare volontariamente (dimissioni).

La NASpI è riconosciuta ai lavoratori che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione e che presentino congiuntamente i seguenti requisiti:

  • siano in stato di disoccupazione;
  • possano far valere, nei quattro anni precedenti l'inizio del periodo di disoccupazione, almeno tredici settimane di contribuzione contro la disoccupazione;
  • possano far valere trenta giornate di lavoro effettivo, a prescindere dal minimale contributivo, nei dodici mesi che precedono l'inizio del periodo di disoccupazione.

Per il 2018, aumenta a 1.314,30 euro l'importo massimo della Naspi, l'indennità di disoccupazione destinata alla generalità dei dipendenti, e sale a 1.208,15 euro la soglia utile al calcolo: lo ha reso noto l'Inps, con la circolare 19 del 30 gennaio 2018.

1 febbraio 2018 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

indennità di disoccupazione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Contributo per la disoccupazione Aspi » Ecco come potervi accedere
Dopo l'entrata in vigore della riforma Fornero, la vecchia indennità di disoccupazione è stata sostituita dall'Assicurazione sociale per l'impiego, appunto l'ASpI. Obiettivo dell'articolo è informare il lettore su i requisiti per accedervi, le scadenze, la durata, gli importi da rispettare. L'ASpI, ovvero il contributo per la disoccupazione, è una prestazione ...
Pignoramento indennità di disoccupazione
L'indennità di disoccupazione ha natura previdenziale: l'articolo 38 comma 2 della Costituzione dispone, infatti, che i lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria. Ed infatti, con la sentenza 85/2015 la Corte costituzionale ...
Disoccupazione: Iscrizione alle liste » Una breve guida
Trovare un impiego è ormai sempre più difficile: conti alla mano un italiano su dieci allo stato attuale è fuori dal mercato del lavoro. Non ci sono soltanto i disoccupati ormai a quota 3,07 milioni, ma anche 2,99 milioni di persone che non cercano ma sono disponibili a lavorare, in ...
APE (Anticipo PEnsionistico) sociale - Con un voucher non si perderà lo stato di disoccupazione
Il Ministero del lavoro e delle Politiche sociali, con una nota diffusa il 13 ottobre 2017, ha finalmente chiarito che, per fruire del beneficio della riduzione del requisito contributivo per l'accesso al pensionamento anticipato dei lavoratori precoci e alla indennità di APE sociale, le domande di certificazione che vengono presentate ...
Il costo del contributo unificato nel contenzioso tributario
Per la presentazione alle Commissioni tributarie di un ricorso principale e incidentale è dovuto il contributo unificato (che dal 7 luglio 2011 ha sostituito l'imposta di bollo). L'importo del contributo da versare varia a seconda del valore della lite. A tal fine, le parti hanno l'obbligo di dichiarare nelle conclusioni ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca