Quel pasticciaccio brutto della TARI gonfiata - Come ottenere il rimborso di quanto versato in eccesso?

Domanda di Michele De Luca
14 novembre 2017 at 16:47

Si parla molto della TARI, tariffa rifiuti gonfiata da alcuni Comuni e vorrei sapere come posso rendermi conto se ho pagato in più e come fare, eventualmente a riavere indietro i soldi che non mi spettava di versare.

Risposta di Giorgio Valli
14 novembre 2017 at 16:54

Innanzitutto va detto che il problema potrebbe riguardare solo chi paga la TARI per le pertinenze dell'abitazione (box, garage e cantina). Tutti gli altri possono disinteressarsi della questione.

Per chi invece possiede un box, oppure una cantina, deve far riferimento al prospetto riepilogativo inviato dall'azienda comunale che si occupa della riscossione della tassa rifiuti.

Il prospetto, fondamentalmente è diviso in righe e colonne. Le righe fanno riferimento all'appartamento ed alle pertinenze, come cantina, box e garage. Le colonne, invece, si riferiscono alle due componenti per il calcolo della TARI, cioè alla quota fissa ed alla quota variabile. Se all'incrocio (si pensi alla battaglia navale) fra la colonna quota variabile e la riga box (o garage, o cantina) si trova un valore in euro diverso da zero, allora significa che quell'importo non era dovuto e si ha diritto al rimborso.

Un'immagine chiarisce meglio di mille parole:

Per quanto attiene il rimborso a breve i comuni dovrebbero fornire indicazioni al riguardo. Può darsi che il maltolto sarà restituito in autotutela o compensato alle prossima scadenza. Insomma, è assolutamente prematuro e fuori luogo parlare di ricorsi, anche perché i cittadini coinvolti sono tanti e le spese per un'azione legale sicuramente sarebbero maggiori dell'eventuale rimborso.


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili nel forum

TARI - Tassa Rifiuti gonfiata

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Tassa rifiuti » Sconti e agevolazioni: la guida per il contribuente
In quali casi è possibile ottenere sconti o agevolazioni in merito all'onere del pagamento della tassa rifiuti tari? Scopriamolo nel prosieguo dell'articolo. In alcuni casi particolari, è possibile chiedere uno sconto dell'80% sulla Tari (tassa rifiuti). Infatti, se il servizio di raccolta della spazzatura non funziona adeguatamente o viene sospeso ...
Decadenza e prescrizione per la tassa sui rifiuti TARI (ex TARSU) » Differenze analogie e chiarimenti a riguardo
Nell'articolo che segue, vogliamo fornire al lettore istruzioni nell'ambito della prescrizione dei tributi locali, più precisamente per la tassa sui rifiuti (TARI), dei termini di decadenza per la notifica degli avvisi di accertamento e per la notifica della cartella esattoriale sempre relativamente ai tributi locali. Per cominciare, va precisato che ...
Equitalia » Come ottenere il rimborso della cartella esattoriale
In questo articolo vi spiegheremo come fare per ottenere il rimborso delle somme non dovute dopo aver onorato il pagamento di una cartella esattoriale di equitalia. Il rimborso spetta al contribuente quando ha versato somme in più rispetto a quanto dovuto all'ente creditore oppure se ha ottenuto dall'ente lo sgravio ...
Alla Tariffa di Igiene Ambientale (TIA) non si applica IVA
LA TIA (Tariffa di Igiene Ambientale) non costituisce un'entrata patrimoniale e di diritto privato. ma una mera variante della TARSU (Tassa Ambientale per lo Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani), di cui la TIA conserva la qualifica di tributo. Come per la tassa ambientale per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ...
Sgravio parziale o esenzione della tassa rifiuti » L'istanza va presentata ogni anno
Il contribuente, per poter ottenere lo sgravio parziale della tassa sui rifiuti (Tarsu), deve presentare l'istanza di riduzione al comune ogni anno, anzichè una sola volta. L'istanza per lo sgravio parziale della Tarsu va presentata annualmente. In mancanza, sono legittimi gli avvisi di accertamento del Comune al contribuente che ha ...

Spunti di discussione dal forum

Saldo TARI e disservizi – Che fare?
Entro la fine dell'anno dovrò pagare il saldo TARI, tassa rifiuti, che nel mio comune (provincia di Reggio Calabria) è particolarmente alto. La cosa che mi manda in bestia, però, è che il servizio è completamente inesistente. Raccolgono l'immondizia una volta si e dieci no, lasciando i cassonetti completamente sommersi…
Pagamento tassa sui rifiuti TARI – Quando interviene la prescrizione?
Mi è stata notificata una cartella esattoriale in merito al mancato pagamento della tassa sui rifiuti (Tari) dell'anno 2013. Essendo passato diverso tempo e non avendo ricevuto, in questo arco temporale, nessuna comunicazione, può essere intervenuta la prescrizione?
Residenza fittizia attribuita su base MQ abitazione ai fini TARI – Conviene impugnare la delibera comunale o tentare un ricorso amministrativo?
Per una seconda casa, il comune (Sorano - Grosseto) si è inventato per il 2016 che ogni 40 mq di superficie anche se non risultano residenti chiede la quota variabie TARI. Il regolamento stima 1 "occupante" ogni 40 mq di sup catastale così aggirando, a mio parere, il dovere di…
Equitalia chiede il pagamento della tariffa rifiuti (TARI) relativa ad anni precedenti
Mi è arrivata ieri una cartella da Equitalia Nord chiedendomi dei pagamenti relativi alla TARI, la tassa immondizia relativi agli anni del 2003 con relativa cartella mandata nel 2004 fino ad arrivare nel 2009 con relativa cartella 2010. Ora leggendo nel vostro forum e se interpreto bene Equitalia dopo la…
Tributo TARI comunque dovuto per mia figlia che si è sposata e non abita più nella casa in cui aveva la residenza?
Sono titolare di una abitazione in via Ferrari ove pago regolarmente la TARI e posseggo una seconda abitazione sita in via Bixio che è a disposizione di mia figlia, la quale però da quando si è sposata ha la residenza in un altro comune dove paga regolarmente la tari e…

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti