Pignorabilità buono fruttifero postale cartaceo

Vorrei sapere se in caso di pignoramento presso terzi da parte di un privato (il mio ex avvocato ndr) i buoni fruttiferi postali cartacei possono essere pignorati.

Se si come farebbe il creditore a sapere che io possiedo un BFP vecchio di anni, cointestato coi miei genitori e ripeto cartaceo?

Diciamo che il buono fruttifero postale cointestato a lei e ai suoi genitori è senz'altro censito e registrato negli archivi dell'anagrafe tributaria (non per niente, chi può, si affida a banche offshore per i contanti e a trust per la gestione dei titoli).

L'ufficiale giudiziario, su richiesta dall'avvocato creditore, potrebbe essere in grado di effettuare una ricerca di questo tipo.

Non credo, tuttavia, che il suo avvocato avvierebbe, anche venendo a conoscenza del suo unico tesoretto, una procedura di pignoramento presso terzi nei confronti di Poste Italiane.

Più semplicemente, opterebbe per un pignoramento presso la residenza del debitore.

In questa evenienza, quando per la soddisfazione del creditore procedente i beni assoggettati a pignoramento appaiono insufficienti, l'ufficiale giudiziario invita il debitore ad indicare ulteriori beni utilmente pignorabili, i luoghi in cui si trovano ovvero le generalità dei terzi debitori, avvertendolo della sanzione prevista per l'omessa o falsa dichiarazione (reclusione fino ad un anno o multa fino a euro 516).

Se correre il rischio dipende, come sempre, dall'entità del debito.

20 febbraio 2015 · Tullio Solinas

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assicurazioni rc auto » Addio all'attestato di rischio cartaceo: solo online
In materia di assicurazioni rc auto, a partire dallo scorso 1 luglio 2015, l'attestato di rischio cartaceo è diventato obsoleto: è, infatti, disponibile e contraibile solo online. Prosegue senza sosta il processo di dematerializzazione dell'assicurazione rc auto. Superata, infatti, la scadenza dello scorso 18 aprile 2015, quando le compagnie assicurative ...
Pignoramento del conto corrente cointestato - quando uno solo dei cointestatari è debitore
Molto spesso la banca, a seguito della notifica di un atto di pignoramento presso terzi, sottopone al vincolo del pignoramento l'intero saldo del conto cointestato al debitore sottoposto ad esecuzione. Ma, il pignoramento sulle somme depositate in un conto corrente bancario cointestato al debitore e ad una persona estranea all'obbligazione, ...
Pignorabilità di una polizza vita stipulata dopo insolvenza conclamata
Mio padre, in qualità di amministratore delegato di una società, da 8-9 mesi non è più in grado di pagare le rate di un mutuo acceso alcuni anni fa. La Banca, per ora solamente verbalmente, ma ancora senza alcun atto formale, lo ha informato che si rivarrà su di lui ...
Pignoramento presso terzi - limiti di pignorabilità in sintesi
Sono impignorabili i crediti alimentari, i sussidi di povertà e maternità, le prestazioni di assistenza per malattia e infortunio sul lavoro ed in genere tutto quanto è finalizzato a soddisfare le esigenze primarie del debitore e dei suo familiari. L'articolo 545 del codice di procedura civile indica, nel dettaglio, tutti ...
Attestato di rischio digitale - Cosa è e a cosa serve
Dal 1° luglio 2015 non viene più inviato a casa l'attestato di rischio cartaceo, vale a dire il documento che rappresenta la nostra storia di assicurati, il nostro curriculum di automobilisti: infatti l'attestato di rischio è adesso consultabile online. Si tratta di una rivoluzione che coinvolge oltre 40 milioni di ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca