Qual è il termine di prescrizione per le fatture del commercialista?

Avevo un'attività in proprio chiusa nel 2012: ora il mio ex commercialista vanta delle fatture non pagate negli anni 2013, 2014, 2015. Dopo quanti anni vanno in prescrizione?

Se sono trascorsi tre anni dalla data in cui il professionista può dimostrare di aver erogato al cliente una certa prestazione, in mancanza di atti interruttivi (che devono essere notificati al debitore con raccomandata A/R o modalità equipollenti) interviene la prescrizione presuntiva, il debito può considerarsi saldato ed il diritto del creditore estinto.

La ratio di un termine di prescrizione così breve è da ricondursi alla frequente difficoltà, da parte del debitore, di ottenere una ricevuta fiscale dal professionista. che non sia sottostimata.

E quindi, se pure il cliente quella ricevuta la conserva, ben poco può egli può dimostrare circa l'effettivo pagamento degli onorari a fronte della parcella del commercialista, del dentista, dell'avvocato, dell'ingegnere del notaio, del geometra ecc.., magari certificata pure dall'Ordine professionale a cui il presunto creditore è obbligatoriamente iscritto.

Questa consapevolezza deve aver mosso a pietà gli estensori dell'articolo 2956, comma 2 del codice civile.

Attenzione parò: la prescrizione presuntiva vale solo se, nel corso del triennio, il debitore non ammette il debito.

Leggete, ad esempio, cosa scrivono i giudici della Corte di cassazione nella sentenza 11991/14: l'accoglimento dell'eccezione di prescrizione presuntiva è preclusa in tutte le ipotesi in cui il debitore ammetta di non aver estinto il debito ovvero contesti, anche per implicito, l'entità della somma richiesta, circostanza, quest'ultima, implicante, in ogni caso, il riconoscimento della sia pur parziale permanenza del rapporto controverso e l'incompatibilità col presupposto richiesto per l'applicazione della prescrizione presuntiva, costituito dalla presunzione di avvenuta estinzione del debito.

21 marzo 2018 · Patrizio Oliva

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

prescrizione e decadenza dei debiti e dei crediti
prescrizione fatture
prescrizione presuntiva

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Dichiarazione redditi » Se il tuo commercialista dimentica di presentarla non devi pagare le relative more e sanzioni
Se il commercialista dimentica di presentare la dichiarazione redditi del proprio cliente, il contribuente deve pagare comunque le tasse ma non le more e le sanzioni per il ritardo. La dichiarazione redditi consegnata all'intermediario entro i termini e poi dallo stesso non trasmessa al fisco, non va considerata omessa. Rimane ...
Prescrizione delle fatture commerciali
Il termine di prescrizione per le fatture commerciali è di cinque anni dall'emissione Si possono certamente richiedere gli interessi. Per il loro calcolo, se c'è un contratto scritto possono essere previsti convenzionalmente (nei limiti della legge 108/96). Se non c'è un contratto, ed il rapporto è fra imprese, si applica ...
Bollette e fatture » Quando e quanto tempo tenerle da parte
Bollette, fatture e altri documenti importanti: ecco perché e per quanto tempo vanno conservati. Ci sono dei documenti che è sempre meglio conservare. Perciò, prima di sbarazzarvi di tutti i vecchi documenti, è meglio che seguiate questi consigli per evitare che, un domani, qualcuno possa bussare alla vostra porta e ...
Fatture energia elettrica e gas: arrivano i cacciatori di bollette » Eni, Enel, Edison e Sorgenia si affidano a società di recupero crediti
Le società erogatrici di energia non riescono più a riscuotere le somme delle fatture inviate ai consumatori, così, entrano in scena i cacciatori di bollette: scopriamo chi sono. Dall'inizio della crisi, ormai circa 10 anni fa, molte famiglie e aziende italiane sono in difficoltà. Chi ha perso il proprio lavoro, ...
Problemi di evasione contributiva con INPS
Avrei necessità di chiarimenti ed indicazioni su come comportarmi di fronte al problema con l'INPS che vado a descrivere. Ad Aprile del 2009 ho aperto partita Iva in qualità commerciale (Agente di Commercio) A Dicembre 2010 ho chiuso detta partita Iva Le operazioni di apertura e chiusura sono state eseguite ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca