Ci sono gli estremi per l'annullamento della multa se sul verbale non è specificato il tipo di veicolo a bordo del quale è stata commessa l'infrazione?

Ho ricevuto due verbali di contestazione per passaggio in zona a traffico limitato e su corsia riservata a mezzi pubblici, accertate l'ottobre scorso mediante sistema video di controllo: sul verbale della multa sono indicati tutti gli estremi corretti così come la targa e l'indirizzo. Alla voce “marca e tipo di veicolo” però è indicata solo la dicitura “VEICOLO”, ci sono gli estremi per il ricorso e l'annullamento?

Nella fattispecie riportata, non sussistono gli estremi per un ricorso, dal momento che marca e modello del veicolo sono informazioni ridondanti che, insieme alla targa (necessaria per la visura al PRA e l'individuazione del proprietario del veicolo) possono evincersi dall'ispezione visiva dei fotogrammi prodotti dal sistema di controllo.

1 ottobre 2018 · Giuseppe Pennuto

La ringrazio per la risposta, ma ho dimenticato di specificare che sono residente all'estero ed ho perciò una targa svizzera. Lo stesso numero di targa in Svizzera può essere utilizzato su veicoli differenti come ad esempio rimorchi, motoveicoli e autovetture. Il mio stesso numero di targa è per esempio utilizzato anche da un motoveicolo residente a poca distanza dal mio domicilio. Anche in questo caso crede che non ci sia nessun vizio di forma e quindi nessun estremo per l'annullamento? Nel verbale non è proprio specificato nessun tipo di veicolo bensì solo veicolo, ed io non ho accesso a nessuna prova fotografica del mio passaggio. Inoltre, io ho potuto visualizzare la foto e risulta completamente nera, è visibile solo il numero di targa, ma non si può minimamente capire di quale veicolo si tratti.

In Svizzera, lo scriviamo a beneficio dei lettori, due veicoli possono essere usati alternativamente con una sola targa (targa intercambiabile): l'automobilista consegue, in tal modo, notevoli risparmi per i costi di assicurazione a copertura dei rischi di responsabilità civile per i danni causati dalla circolazione del veicolo e per la tassa automobilistica: in pratica polizza RC e bollo auto si pagano in relazione all'auto di maggiore cilindrata.

Resta il fatto che la targa è sempre riconducibile ad un'unico proprietario, il quale, pertanto, sarebbe comunque tenuto al pagamento della sanzione amministrativa. Tuttavia il proprietario, presunto trasgressore, potrebbe sempre eccepire, in un eventuale ricorso di contestazione del verbale che, mostrando la foto solo la targa dell'auto in fondo nero, e non la marca e il modello del veicolo a bordo del quale risulta essere stata commessa l'infrazione, la prova fotografica addotta dalla Pubblica Amministrazione non esclude la possibilità che la targa sia stata clonata.

1 ottobre 2018 · Giuseppe Pennuto

Visualizzando entrambe le foto, oltre a quella completamente nera, la seconda é parzialmente visibile ma non chiara abbastanza da permettermi di distinguere senza ombra di dubbio la marca ed il modello del veicolo. Effettivamente la multa mi ha sorpreso in quanto non mi sembra di essere transitato nella zona indicata nel verbale, essendo poi passato quasi un anno la cosa si complica ulteriormente. Mi consiglia quindi in questo caso di inoltrare il ricorso al prefetto o al giudice di Pace? Le probabilità di accoglimento del ricorso sono alte abbastanza da rischiare o minime e quindi e meglio agire altrimenti? Non potendo effettivamente provare la mia non presenza sul luogo della contravvenzione, per mancanza di elementi probatori contrari come per esempio il fatto che quella sera io sia rimasto a casa davanti al televisore, il ricorso in autotutela é in questi caso escluso giusto?

L'annullamento della sanzione per ricorso in autotutela, anche qualora avesse avuto prove inoppugnabili della sua estraneità all'infrazione, non sarebbe stata perseguibile, dal momento che lo sgravio non potrebbe essere comunque deciso da un funzionario comunale (la cui sfera di intervento è circoscritta al caso di pagamento già avvenuto, integralmente o parzialmente, o di evidente errore nella rilevazione di dati dal PRA).

Sul ricorso giudiziale, la giurisprudenza favorevole al presunto trasgressore, in contenziosi simili al suo, si limita a sentenze pronunciate da Giudici di Pace. Non abbiamo riscontri di eventuali giudizi di grado superiore.

2 ottobre 2018 · Marzia Ciunfrini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

ricorso multa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Nel verbale di multa sono sufficienti le sole indicazioni del giorno dell'ora e della località in cui è stata commessa l'infrazione al codice della strada
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, il verbale di contestazione della infrazione deve contenere gli estremi dettagliati e precisi della violazione con riguardo al giorno, ora e località, prescrizioni dirette entrambe a garantire l'esercizio del contraddittorio da parte del presunto contravventore, ed a fronte delle ...
Multa ed errori nel verbale - Quando può essere considerata nulla?
Mi è stata fatta una multa per divieto di sosta dai vigili urbani. Dopo un pò di tempo mi è stato notificato a casa il verbale. Guardando attentamente, ho notato che erano stati omessi dei dettagli. Più precisamente, non erano indicati nè il modello nè la marca dell'autovettura, ma solo ...
La multa in genere – quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace
Le regole (norme) di circolazione stradale costituiscono nel loro insieme il Codice della Strada (C.d.S.). La violazione di una norma del C.d.S, una volta rilevata, deve essere contestata al trasgressore perchè la multa possa essere comminata. Ai fini della contestazione deve essere redatto verbale, contenente, oltre ai dati riguardante l'infrazione ...
Multa da autovelox e fallaci indicazioni nel modello - Il termine dei 90 giorni per la notifica del verbale decorre dal momento in cui viene scattata la fotografia e non da quando l'agente della polizia municipale ne prende visione
Alcuni comuni, nei modelli di verbale di multa per violazione dei limiti di velocità rilevata da dispositivi elettronici autovelox hanno adottato la cattiva (oltre che illegittima) prassi di indicare che il termine dei 90 giorni per la notifica del verbale di infrazione decorre dalla lettura della foto da parte dell'agente ...
Multa per divieto di sosta » valida anche se sul cartello mancano estremi ordinanza
La multa per divieto di soste è valida anche se sul cartello mancano gli estremi dell'ordinanza di apposizione del segnale. Infatti, l'anomalia non esenta l'utente della strada dall'obbligo di rispettare la prescrizione. In sede di opposizione alla sanzione l'amministrazione deve dunque produrre il provvedimento che legittima il segnale a disciplinare ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca