Eccesso di velocità rilevato da apparecchiatura su postazione mobile con segnalazione fissa di preavviso


Ho preso una multa per eccesso di velocità registrato da un autovelox su postazione mobile segnalato da un cartello fisso senza preventivi avvisi tramite cartelli mobili.

Inoltre, nel momento in cui ho incrociato la postazione mobile, venivo superato a forte velocità da un altro veicolo, per cui è possibile che la violazione sia stata commessa dal veicolo sopraggiunto.

Posso presentare ricorso?

Ad avvisare i conducenti del prossimo stazionamento di un dispositivo autovelox installato su postazione mobile è sufficiente la segnaletica stradale fissa: nessun obbligo di segnalazione è previsto per l’utilizzo di cartelli mobili ad hoc.

Per quanto attiene la circostanza del sorpasso di altro veicolo a sostenuta velocità che abbia potuto comportare un errore nell’identificazione del veicolo che violava i limiti di velocità da parte del dispositivo autovelox, i giudici della Corte di cassazione (recentemente ordinanza 30207/2019 ) hanno, in più occasioni, sostenuto che la constatazione degli operatori, contestuale alla rilevazione della velocità eccessiva del veicolo, è sempre assistita da fede privilegiata, trattandosi, inoltre, di rilevamento accompagnato da elementi oggettivi (velocità e numero di targa del veicolo) rilevati in modo certo da apparato debitamente omologato.

A nostro parere, pertanto, è inutile presentare ricorso.

23 Novembre 2019 · Giuseppe Pennuto



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Eccesso di velocità rilevato da apparecchiatura su postazione mobile con segnalazione fissa di preavviso