Multa per eccesso di velocità rilevato da dispositivo elettronico non segnalato a bordo di auto polizia municipale che viaggiava nel senso opposto di marcia – Legittima?

Ho ricevuto un verbale per eccesso di velocità in un centro abitato e mi è stato rilevato da un dispositivo della polizia municipale che viaggiava nell’altro senso di marcia quindi non era presente nessuna segnalazione. Come mi devo comportare?

Il dispositivo posizionato a bordo delle autopattuglie, utilizzato dalla polizia municipale per rilevare elettronicamente il superamento del limite di velocità è specificamente omologato per un uso dinamico, vale a dire a bordo del veicolo in movimento. Il decreto ministeriale 282/2017 esonera dalla preventiva segnalazione obbligatoria i dispositivi di rilevamento della velocità posizionati a bordo dei veicoli.

Tuttavia, per il Tribunale di Belluno (sentenza di appello 535/2017) la disposizione ministeriale è in aperto contrasto con l’articolo 142 comma 6 bis del codice della strada, il quale obbliga alla preventiva segnalazione tutte le postazioni di controllo elettronico della velocità.

Secondo la sentenza, infatti, una fonte subordinata (il decreto ministeriale) non può derogare alle previsioni del codice stradale (fonte primaria). In pratica, secondo i giudici di appello del Tribunale trevigiano il verbale per eccesso di velocità accertato a bordo di un veicolo in movimento non vale senza una preventiva informativa agli automobilisti, come per tutti gli altri controlli sull’eccesso di velocità da effettuare sulle strade.

Qualora si volessero utilizzare le informazioni contenute nella risposta in un eventuale ricorso, va sempre considerato che la sentenza potrebbe essere ribaltata in Corte di cassazione.

11 Gennaio 2019 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Strano ma vero » un limite di velocità può operare solo in un senso di marcia e non in quello opposto
Il segnale stradale è un dispositivo atto a indicare una prescrizione, un avvertimento o una indicazione a tutti veicoli circolanti e ad ogni altro utente della strada. E' insomma il linguaggio con il quale l'amministratore di una strada comunica agli utenti la disciplina della circolazione: regole, pericoli, indicazioni, limiti. Tali segnali operano come un provvedimento amministrativo espresso. E tali comandi espressi dalla Pubblica Amministrazione operano solo per chi nella condotta di guida lo percepisce e, dunque, nel senso della sua marcia. Pertanto, se è presente un segnale stradale indicante un limite di velocità in un senso di marcia, l'assenza di ...

Illegittimo il verbale di sanzione amministrativa per eccesso di velocità rilevato da autovelox posizionato ai margini della corsia opposta a quella di marcia del veicolo
Ho ricevuto un verbale di multa per eccesso di velocità: ricordo che l'autovelox era posizionato sul senso di marcia opposto a quello che io percorrevo e, per questo, nemmeno oggetto di preavviso dalla segnaletica. Conviene fare ricorso al Giudice di Pace? ...

Multa elevata con autovelox posizionato nel senso opposto di marcia - Quando è impugnabile?
Ho preso una multa, elevata tramite un dispositivo autovelox che si trovava nel senso opposto della strada che stavo percorrendo: da quello che sto leggendo sul web in alcuni casi questa sanzione è illegittima. Mi sapete indicare i casi in cui è possibile effettuare il ricorso e vincerlo? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Multa per eccesso di velocità rilevato da dispositivo elettronico non segnalato a bordo di auto polizia municipale che viaggiava nel senso opposto di marcia – Legittima?