Decreto ingiuntivo per finanziamento acquisto auto non rimborsato

A gennaio 2013 sono andato in concessionaria per l'acquisto di un auto di seconda man: mi é stata data e poi mi son arrivati a casa i bollettini della compass, nella finanziaria mio padre ha fatto da garante. Totale finanziaria 7000 euro.

Abbiamo potuto pagare le prime due rate ma poi entrambi abbiamo perso il lavoro…
ci hanno tartassato di chiamate, sms e insulti… ma poi piu nulla…

Il 23 dicembre 2014 mi hanno mandato una raccomandata tramite banca ifis che mi intimava al pagamento entro 20 giorni.

Premetto che a casa da pignorare ci sarebbe NIENTE.. E IDEM NEL CONTO.

Addirittura la macchina é ancora in concessionaria perchè non avevo provveduto entro 60gg. a fare il passaggio.

Ma se un domani volessi ritirare la macchina ci sarebbero problemi? Cosa rischio ?

E se dovessero arrivare una lettera per un decreto ingiuntivo? Sarà sicuramente la solita intimidazione formato fotocopia?

Alla prima parte della domanda abbiamo risposto qui.

Per il resto, decreto ingiuntivo o meno, se non ci sono beni immobili, stipendi o conti correnti da pignorare, il creditore deve mettersi, per ora, l'anima in pace.

23 gennaio 2015 · Carla Benvenuto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Banca notifica decreto ingiuntivo a debitore per scoperto su conto corrente? » Deve produrre in causa estratti conto
Banca notifica al proprio cliente decreto ingiuntivo per scoperto su conto corrente: qualora il debitore presenti l'opposizione all'atto, l'istituto di credito non solo deve produrre in causa gli estratti conto, ma dare anche prova di averli, di volta in volta, comunicati al cliente. Mettiamo il caso che un istituto di ...
Decreto ingiuntivo, opposizione a decreto ingiuntivo e mediazione obbligatoria
Attraverso il meccanismo della mediazione obbligatoria il legislatore si è posto come obiettivo quello di rendere il procedimento giudiziale la extrema ratio: cioè l'ultima possibilità dopo che le altre possibilità sono risultate precluse. Quindi l'onere di esperire il tentativo di mediazione deve allocarsi presso la parte che ha interesse al ...
Concessionaria auto applica due volte lo sconto » Rettifica del contratto non è valida
Una concessionaria, che si occupa della vendita di autovetture, applica, per sbaglio, due volte lo sconto al prezzo dell'automobile. In questo caso, ormai, il contratto non è rettificabile. L'acquirente non deve pagare un euro di più del prezzo concordato. Questo importante principio è stato stabilito dalla Sesta Sezione Civile della ...
Furto d'auto in concessionaria - Si può ottenere risarcimento danni?
Nei primi giorni di Novembre 2012 consegno come da accordi, la mia Bmx X5 del 2009, ad un concessionario di Roma Nord (di cui non faccio il nome) per il 2° tagliando. La mattina dopo, tranquillamente, mi reco dal concessionario per il ritiro dell'auto, ma con mia grande sorpresa mi ...
Risarcimento danni » Legittimo dopo acquisto auto con motore difettoso
Nel caso si acquisti un'autovettura con il motore difettoso è valido il risarcimento del danno e/o la risoluzione del contratto. Infatti, in caso di vendita di prodotti difettosi, il risarcimento comprende tutti i danni subiti dall'acquirente, anche quelli inerenti la mancata o parziale utilizzazione della cosa o il lucro cessante. ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca