Decadenza del bollo auto e prescrizione della relativa cartella esattoriale

Nel mese di gennaio 2005 ho dato ad un concessionario del milanese la mia moto in conto vendita che l'ha poi venduta il 6 aprile 2005. Ora ho ricevuto un sollecito di pagamento per il bollo del 2005 e 2006 dove mi dicono che era già stato notificato in data 30 giugno 2009 (io non ricordo di aver mai ricevuto una notifica relativa a quella moto).

La mia domanda è: sono obbligato a pagare questo bollo? Non cade in prescrizione dopo tre anni?

E, se avessi ricevuto la notifica nel 2009, non è andata in prescrizione anche quella?

Se è stato effettuato il passaggio di proprietà della moto nel corso del 2005, il bollo 2006 non è dovuto: la questione si può risolvere presentando agli uffici regionali preposti alla riscossione della tassa automobilistica un'istanza in autotutela ed allegando la documentazione che attesta la cessione della moto a terzi registrata nel 2005.

Per quanto attiene il bollo 2005, la decadenza del potere della Regione di esigere la tassa automobilistica è triennale: il che vuol dire che deve esserle stata notificata una cartella esattoriale entro il 31 dicembre 2008. Per sapere se ciò è avvenuto basta chiedere, al concessionario della riscossione, copia della relata di notifica.

Qualora la cartella esattoriale per la riscossione coattiva del bollo auto risulti essere stata notificata entro il 31 dicembre 2008, interviene la prescrizione di esigere il pagamento dell'importo portato nel titolo esecutivo se, entro cinque anni dalla data di notifica della cartella esattoriale, il concessionario resta passivo, nel senso che non notifica avvisi di ingiunzione e non avvia azioni esecutive.

Per farla breve, relativamente al bollo 2005, va accertato, tramite accesso agli atti presso il concessionario che:

  1. la cartella esattoriale sia stata notificata entro il 31 dicembre 2008;
  2. siano state effettuate comunicazioni interruttive dei termini di prescrizione entro i cinque anni successivi alla notifica della cartella esattoriale.

Qualora non risulti verificata la condizione 1, la facoltà della Regione di esigere la tassa automobilistica per il 2005 è decaduta. Qualora risulti verificata la condizione 1, ma non la condizione 2, la cartella esattoriale, per la riscossione del bollo auto, è prescritta.

Tuttavia, per eccepire l'intervenuta decadenza e/o prescrizione della cartella esattoriale, e dunque evitare l'obbligo di pagare la tassa, non c'è altro rimedio, purtroppo, che quello di ricorrere presso la Commissione Tributaria Provinciale (motivo per cui il più delle volte la gente paga anche le tasse ormai decadute o prescritte).

9 ottobre 2015 · Patrizio Oliva

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

bollo auto (tassa automobilistica)
bollo auto (tassa automobilistica) prescrizione e decadenza
prescrizione e decadenza di imposte e tasse

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Bollo auto - il termine di decadenza per la notifica della cartella esattoriale è triennale
In materia di bollo auto (tassa automobilistica), la cartella esattoriale deve essere notificata al contribuente, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui l'accertamento è divenuto definitivo. In tema di bollo auto, il relativo procedimento di riscossione (formazione e notifica della cartella ...
Bollo auto – la prescrizione è triennale
Il bollo auto si prescrive nel termine di tre anni sia per l'attività di accertamento che per quella di riscossione. Ciò è quanto emerge da alcune sentenze della Commissione Tributaria Provinciale di Taranto e della Commissione Tributaria Regionale del Lazio (sent. della Ctp di Taranto numero 44 del 27/03/07 e ...
Prescrizione della tassa automobilistica (bollo auto)
L'azione dell'Amministrazione finanziaria per il recupero delle tasse dovute per effetto dell'iscrizione di veicoli nei pubblici registri (tassa automobilistica o bollo auto) si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento. Nello stesso termine si prescrive il diritto del contribuente al ...
Schemi decadenza e prescrizione
In generale l'avviso di accertamento può riguardare, a pena di decadenza, un addebito riferibile ad una finestra temporale ordinaria di cinque anni, che termina alla data di notifica dell'atto. Nel caso di dichiarazione omessa o infedele la finestra è di sei anni. Al 31 dicembre 2010, dunque, possono essere notificati accertamenti ...
Bollo Auto – il termine di prescrizione è triennale
Termine di prescrizione bollo auto - l'accertamento del mancato pagamento bollo auto è possibile entro la fine del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento - considerando l'anno di competenza, la prescrizione è di quattro anni In tema di bollo auto, “l'azione dell'Amministrazione finanziaria per ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca