Cambiali da pagare che sono scomparse e poi protestate


Argomenti correlati:

Premetto che le cambiali in banca sono sempre arrivate e le ho sempre pagate: da circa 7 mesi, non è più arrivato nulla, la banca non sa niente a riguardo.

Nel mio caso avevo a che fare con un prestito stipulato con una primaria finanziaria, che ho contattato per capire che fine abbiano fatto le cambiali, ma non sanno darmi una risposta; mi rilasciano un altro recapito telefonico appartenente a un recupero crediti, quest’ultimo afferma che le cambiali sono andate in prescrizione e per questo motivo sono state ritirate. Non sanno dirmi altro.

Ora, mi chiedo, come è possibile che mi siano state protestate le cambiali se non sono mai arrivate in banca? è possibile che nessuno dia un avviso? e sopratutto chi devo contattare? Mi trovo in una situazione davvero scomoda, anche volendo pagare non ho nessun contatto.

Per verificare se davvero le cambiali sono state protestate deve effettuare una visura nel Registro Informatico dei Protesti (RIP), tramite uno dei tanti servizi online o recandosi presso la Camera di Commercio territorialmente competente: se il suo nominativo è stato censito come soggetto protestato, potrà risalire al notaio che ha levato il protesto, contattarlo e cercare di capire cosa sia successo. Chiarito l’equivoco, potrà chiedere la cancellazione, qualora ne ricorrano i requisiti, per illegittima levata del protesto.

15 Gennaio 2019 · Ornella De Bellis



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cambiali da pagare che sono scomparse e poi protestate