Bonus sicurezza installazione antifurto


Bonus sicurezza 2023 per installare i dispositivi antifurto e rilevatori di fumo nella propria abitazione.

Vorrei installare un sistema di sicurezza nella mia abitazione, di tipo antifurto: ho saputo che si può fruire di un bonus per risparmiare.

Come funziona?

Arriva il bonus sicurezza 2023 per installare i dispositivi antifurto e rilevatori di fumo nella propria abitazione: si tratta di un’agevolazione che fa parte dell’ampia gamma di bonus casa introdotti dal governo per l’anno in corso e che i contribuenti possono sfruttare in fase di dichiarazione dei redditi.

Col bonus sicurezza 2023 si potrà ottenere una detrazione fiscale del 50% sulle spese che riguardano i dispositivi di controllo e sicurezza del proprio immobile. I dispositivi si potranno sostituire o installare ex novo.

La detrazione fiscale varrà per l’installazione dell’allarme antifurto e per sostituire o dotarsi delle telecamere di sorveglianza.

Inoltre, col bonus sicurezza ci si potrà dotare di strumenti domotici per controllare la propria abitazione a distanza e sono compresi anche i dispositivi per il controllo e il contenimento degli incendi, così come tutti quegli accorgimenti che facilitano l’evacuazione dell’immobile in caso di emergenza.

Col bonus sicurezza, infatti, si potranno installare le porte blindate, i vetri antisfondamento alle finestre e rinforzare, installare o sostituire i cancelli d’entrata, installare spioncini e tapparelle metalliche con appositi blocchi.

Ammessa anche l’installazione di sensori per rilevare effrazioni, così come tutte le apparecchiature necessarie per il loro funzionamento. È possibile anche sostituire serrature, catene e lucchetti.

Per chiedere il bonus c’è un tetto di spesa che è massimo 96mila euro.

L’agevolazione può essere richiesta fino al termine del 2024, e la detrazione sull’Irpef si ripartirà in un numero di dieci quote all’anno, tutte dello stesso importo.

Ovviamente, occorre documentare le spese tramite bonifico parlante che riporta i dati fiscali di chi sostiene la spesa e del beneficiario del pagamento.

9 Gennaio 2023 · Gennaro Andele

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 78 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Bonus sicurezza installazione antifurto. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.