Bonus facciate – La riduzione del rimborso decennale dal 90% al 60% della spesa sostenuta dal condominio non è retroattiva


Ho letto la risposta in merito al nuovo bonus facciate al 60%: il condominio nel quale sono proprietario di un appartamento ha provveduto nel 2020 a rifare la facciata.

Abbiamo chiesto ed ottenuto il bonus facciate al 90%;infatti nella corresponsione della rata della mia pensione di agosto 2021 mi è arrivato anche il rimborso della prima rata del sopraindicato bonus.

Pongo le seguenti due domande:
Essendo cambiato il bonus da 90% al 60% le 9 rate di rimborso future scenderanno al 60%?
Oppure non c’è nessun nesso tra i due bonus 60% e 90%; chi ha iniziato con il bonus del 90% potrà chiedere ogni anno, e fino al decimo anno, il bonus del 90% del pagato diviso 10.
C’é cioè la copertura per dieci anni?

La riduzione del bonua dal 90% al 60% della spesa sostenuta si riferisce esclusivamente agli interventi effettuati a partire dal primo gennaio 2022, sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna.

L’agevolazione, non spetterà per gli interventi effettuati sulle facciate interne dell’edificio, se non visibili dalla strada o da suolo ad uso pubblico.

4 Novembre 2021 · Giorgio Valli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Bonus facciate – La riduzione del rimborso decennale dal 90% al 60% della spesa sostenuta dal condominio non è retroattiva