Criticità nella richiesta telematica di autorizzazione a percepire assegno per il nucleo familiare (ANF) quando il genitore non convivente con il minore è disoccupato


Ho presentato domanda di assegni familiari, vivo con mio figlio riconosciuto dall’altro genitore: l’INPS mi chiede di compilare l’autorizzazione ANF in quanto non sono sposata con il padre di mio figlio, ma l’altro genitore è disoccupato quindi non lavora come posso risolvere la situazione visto che l’autorizzazione ANF mi chiede di inserire i dati del datore di lavoro?

La domanda di Autorizzazione ANF va presentata semplicemente per evitare una possibile duplicazione del pagamento nel caso di figli di genitori non coniugati e non conviventi, laddove il genitore non convivente con il minore potrebbe fruire contemporaneamente del beneficio.

Nel caso specifico in cui il genitore non convivente con il minore – per il quale il genitore convivente chiede l’erogazione dell’assegno per il nucleo familiare – è disoccupato, si consiglia di farsi assistere da un ente di patronato, visto che la procedura telematica, nell’ipotesi formulata, presenta qualche criticità.

27 Luglio 2019 · Annapaola Ferri



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Criticità nella richiesta telematica di autorizzazione a percepire assegno per il nucleo familiare (ANF) quando il genitore non convivente con il minore è disoccupato