Autorizzazione al pagamento dell’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) in assenza di riconoscimento del genitore


Vorrei capire se per percepire gli assegni famigliari devo prima presentare domanda di autorizzazione anf all’inps. La mia situazione è questa: sono una mamma single il mio ex compagno ( mai stati sposati) non ha riconosciuto mia figlia, il mio datore di lavoro per potermi erogare gli assegni familiari mi chiede l’autorizzazione inps, ma è corretto? Io sapevo che l’autorizzazione non serviva se l’altro genitore non riconosce il figlio.

L’autorizzazione alla corresponsione dell’assegno ANF è necessaria quando il figlio minore è affidato alla madre ed il padre naturale non convive con il minore.

Nel caso di genitori entrambi lavoratori dipendenti, l’autorizzazione alla corresponsione dell’assegno ANF è finalizzata ad evitare possibili duplicazioni nel pagamento.

Qualora, invece, solo il padre naturale del minore svolga attività di lavoro dipendente, l’autorizzazione alla corresponsione dell’assegno ANF è finalizzata ad accreditare l’importo dell’assegno per il nucleo familiare direttamente alla madre affidataria del minore.

Nella fattispecie, tuttavia, mancando il riconoscimento da parte dell’altro genitore, l’autorizzazione è inutile: tuttavia, è ben vero che al datore di lavoro deve essere fornita una informazione in tal senso, ad esempio, l’atto di nascita del minore.

3 Luglio 2019 · Genny Manfredi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Autorizzazione al pagamento dell’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) in assenza di riconoscimento del genitore