Acquisto di immobile gravato da ipoteca – Ma sia il venditore (poi deceduto) che il notaio (poi radiato) mi avevano taciuto dell’esistenza del vincolo

Argomenti correlati: ,

Ho acquistato un immobile che era gravato da ipoteca: Il venditore(che e’ deceduto) non mi aveva informato e nemmeno il notaio (in seguito radiato) mi aveva informato della cosa. La banca vuole i soldi da me. Ha già iscritto pignoramento. Cosa posso fare?

L’unica cosa che può fare è avviare azione di risarcimento danni nei confronti degli eredi del venditore e, congiuntamente, del notaio che ha effettuato il rogito, ma solo se riesce a dimostrare che il prezzo pagato, sommato al valore del credito garantito da ipoteca è molto superiore al valore commerciale dell’immobile.

Occorrono perizie tecnico estimative ed un avvocato in gamba (con esborso delle relative parcelle): perchè i convenuti possono asserire, senza tema di smentita, che l’acquirente era a conoscenza del vincolo ipotecario, tanto più se nell’atto notarile viene comunque citata l’esistenza dell’ipoteca.

Intanto le conviene pagare il debito, se non vuole vedersi espropriato l’immobile acquistato. Talvolta può capitare che l’affare ipotizzato si riveli una remissione: non tutte le ciambelle riescono col buco.

8 Maggio 2019 · Giorgio Martini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ipoteca su immobile e dichiarazione raccolta dal notaio - Mai fidarsi se il venditore asserisce che il debito è stato estinto
Esaminiamo il caso di una compravendita immobiliare nella quale il notaio raccoglie una dichiarazione in cui la parte venditrice, in presenza dell'acquirente, asserisce che, pur essendo l'immobile gravato da ipoteca, il debito garantito è stato estinto e si assume contestualmente l'impegno di provvedere alla sua cancellazione. Supponiamo che, successivamente l'acquirente scopre che il debito non era stato rimborsato e che sull'immobile continua ad essere iscritta ipoteca. Può l'acquirente invocare la responsabilità del notaio e chiedere il risarcimento dei danni patiti? Al quesito hanno risposto i giudici della Corte di cassazione con la sentenza 21792/15: non si può estendere la responsabilità ...

Estinzione dell'ipoteca per prescrizione in caso di acquisto del bene gravato dal vincolo
L'ipotesi di estinzione dell'ipoteca per prescrizione opera unicamente nei riguardi dei soggetti terzi acquirenti dei beni gravati dal vincolo e consegue al decorso di venti anni dalla data di trascrizione del titolo di acquisto, naturalmente, in assenza di cause interruttive o sospensive della prescrizione stessa. L'estinzione dell'ipoteca per prescrizione rappresenta una deroga al principio generale dell'accessorietà dell'ipoteca al credito, sancendo una estinzione del diritto reale di garanzia in via autonoma rispetto al diritto di credito garantito, al ricorrere cioè di presupposti afferenti unicamente alla garanzia. La fattispecie estintiva trova applicazione esclusivamente nei rapporti con i terzi acquirenti dell'immobile ipotecato, non ...

Compravendita immobile gravato da ipoteca
A breve acquisterò la prima casa pagando per intero il residuo mutuo a carico del proprietario. Dal momento che il proprietario vuole affidarsi alla legge Bersani per la cancellazione dell'ipoteca (per non spendere un centesimo), nel caso il conteggio residuo mutuo fosse errato, dopo il rogito è a carico mio (compratore) il pagamento dell'eccedenza? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Acquisto di immobile gravato da ipoteca – Ma sia il venditore (poi deceduto) che il notaio (poi radiato) mi avevano taciuto dell’esistenza del vincolo