I requisiti che bisogna rispettare e le procedure che bisogna seguire per ottenere la cancellazione del proprio nominativo dalle Centrali Rischi dei cattivi pagatori

Gli italiani fanno sempre più ricorso al finanziamento nelle sue diverse forme: contemporaneamente aumentano quelli che non riescono a saldare in tempo o del tutto le rate. Qui nascono problemi legati all'iscrizione "all'albo dei cattivi pagatori" EURISC della CRIF e il conseguente diniego di nuovi finanziamenti.

Molti si rivolgono allo sportello di FEDERCONSUMATORI richiedendo informazioni circa la cancellazione dati nell'archivio  EURISC  in possesso al CRIF, con questo articolo vorremmo dare le informazioni utili in tal senso.

Andiamo per ordine con alcune definizioni estremamente utili.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su i requisiti che bisogna rispettare e le procedure che bisogna seguire per ottenere la cancellazione del proprio nominativo dalle centrali rischi dei cattivi pagatori. Clicca qui.

Stai leggendo I requisiti che bisogna rispettare e le procedure che bisogna seguire per ottenere la cancellazione del proprio nominativo dalle Centrali Rischi dei cattivi pagatori Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 24 luglio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 15 agosto 2017 Classificato nella categoria crif eurisc - la principale centrale rischi privata italiana Inserito nella sezione cattivi pagatori e centrali rischi del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

1 15 16 17

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca