Indice del post una guida completa sul condominio e le sue complicate particolarità

Nell'articolo che segue, forniremo un'ampia panoramica su tutto ciò che concerne il districato e oscuro mondo del condominio: dalla ripartizione delle spese tra i condomini, passando per il regolamento stesso fino all'importanza dell'assemblea. Nel linguaggio comune si utilizza in termine condominio per indicare un edificio composto da più piani suddivisi in appartamenti. Dal punto di vista giuridico invece, si ha un condominio quando due o più persone sono proprietarie esclusive di appartamenti, locali, negozi, uffici, ecc. in un edificio composto da più piani. Nel condominio quindi esistono proprietà individuali e proprietà comuni. La caratteristica del condominio è infatti che [ ... leggi tutto » ]

Fondamentale nella vita dei condomini è, senz'altro, tutto ciò che ruota attorno al regolamento condominiale: scopriamo, nel paragrafo che segue, di cosa si tratta. Il regolamento condominiale può essere definito come l’atto tramite il quale il condominio detta le regole per disciplinare: l’uso delle cose comuni la ripartizione delle spese i modi di tutela del decoro dell’edificio l’amministrazione i diritti e gli obblighi di ciascun condomino sulle cose comuni. L’adozione di un regolamento è obbligatoria se il numero dei condomini è superiore a 10. Tuttavia la legge nell'imporre questo obbligo non stabilisce una sanzione per la sua mancata esecuzione [ ... leggi tutto » ]

Scopriamo tutto ciò che bisogna conoscere sull'assemblea condominiale e la sua importanza nel contesto del condominio. La cosiddetta assemblea è la riunione dove i condomini assumono le decisioni sulla gestione comune e sulle spese da effettuare, lo strumento tramite il quale i condomini possono far sentire la propria voce, discutere e deliberare. L'assemblea provvede alla: conferma amministratore ed eventuale retribuzione; approvazione del preventivo di spesa annuale e del successivo consuntivo (rendiconto annuale) con relativa ripartizione tra i condomini; approvazione delle opere di manutenzione straordinaria e delle innovazioni con costituzione di un fondo speciale per la copertura delle spese dei [ ... leggi tutto » ]

Vediamo quali sono gli obblighi i compiti e le funzioni dell'amministratore di condominio, La nomina di un amministratore è obbligatoria nel caso in cui le unità immobiliari costituenti il condominio siano più di otto ed appartengano a diversi proprietari. Nel caso in cui le unità immobiliari siano otto o meno o quando siano più di otto ma appartengano al massimo a otto proprietari diversi (cioè alcuni proprietari possiedano più di una unità immobiliare) la nomina dell'amministratore è facoltativa. In pratica, nel caso in cui il condominio sia composto da più di 8 condomini, la nomina dell'amministratore è obbligatoria. Nel [ ... leggi tutto » ]

All'interno di un condominio si suddividono parti comuni e non: per quanto riguarda le prime, esistono precise regole, che il buon condominio farebbe meglio a conoscere nel dettaglio. Le parti comuni all'interno del condominio Il condominio ha, per sua natura, la caratteristica per la quale all'interno del medesimo edificio coesistono beni di proprietà esclusiva del singolo condomino (tendenzialmente i singoli alloggi) e beni comuni o condominiali. Le parti comuni sono tutte quelle parti dell'edificio, aree ed opere di proprietà comune di tutti i proprietari dei vari appartamenti o unita' immobiliari. La destinazione d'uso delle parti comuni -ovvero il modo [ ... leggi tutto » ]

Vi forniamo una breve guida su tutto ciò che si deve conoscere sulle spese condominiali: dalla ripartizione alle tabelle millesimali. Tutti i condomini hanno diritto di usufruire delle parti comuni e perciò devono contribuire alla loro gestione e conservazione in proporzione al valore dell'unità immobiliare che appartiene loro. Questo valore e' espresso tramite i millesimi assegnati dalla tabella millesimale, che vedremo dopo, lo strumento che consente anche la ripartizione delle spese. Il diritto d’uso è partitario ossia tutti possono usare le parti comuni nella stessa misura, purché ciò: non rechi pregiudizio alla sicurezza alla stabilità ed al decoro dell’edificio; [ ... leggi tutto » ]

Il Decreto Legge 21 giugno 2013 numero 69, meglio conosciuto come "Decreto del Fare", ha reintrodotto l'obbligo della mediazione civile e commerciale per il condominio. La mediazione civile obbligatoria per il condominio comporta che in caso di cause condominiali, prima di rivolgersi ad un giudice bisogna in prima istanza rivolgersi ad un mediatore civile. Lo scopo è quello di cercare di risolvere in "modo amichevole" e in tempi ragionevoli le controversie condominiali. Le liti di condominio sono infatti una fonte inesauribile di cause, che vanno a sovraccaricare il sistema della giustizia italiana. Basti pensare che ogni anno sono circa [ ... leggi tutto » ]

Il caso della morosità nel condominio purtroppo, complice anche la profonda crisi economica, è in crescita esponenziale, e sempre più spesso pone dei grossi problemi di liquidità delle casse condominiali: vediamo come è possibile agire e risolvere il problema. Spesso e volentieri l'amministratore sopperisce alla morosità dei condomini con propri fondi ovvero ripartisce la quota del condomino moroso tra gli altri condomini, quelli in regola con i pagamenti. Come noto, però, la riforma del condominio apprestata dalla L. 220/2012 ha apportato delle modifiche in merito, prevedendo delle scansioni temporali entro le quali l'amministratore deve attivarsi per il recupero del [ ... leggi tutto » ]

Ii nuovi obblighi di misurazione dei consumi energetici, previsti dal decreto di recepimento della direttiva europea sull'efficienza energetica, stanno generando molta confusione tra i condomini italiani in pricinto di agire: pertanto, tentiamo di fare un po’ di chiarezza, spiegando come muoversi. L'applicazione della complessa normativa sui nuovi obblighi di termoregolazione e contabilizzazione del calore, in scadenza il prossimo 31 dicembre 2016, sarà prevedibilmente oggetto di un difficile contenzioso nei condomini italiani. Si avvicina la data, dunque, in cui verranno spenti i caloriferi per adeguare il proprio riscaldamento centralizzato a ciò che prevede la Direttiva Europea sull'efficienza energetica. Quest'ultima, infatti, [ ... leggi tutto » ]

14 aprile 2016 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Condominio » Novità sulla ripartizione delle spese per infiltrazioni da lastrico solare
In ambito della ripartizione delle spese in un condominio, come vanno divisi gli oneri per quanto riguarda le infiltrazioni provenienti dal lastrico solare? La questione è stata affrontata sicuramente, almeno una volta, in ogni condominio: è uno dei problemi più attuali e ricorrenti che riguardano la materia degli immobili. Se ...
Il condominio e le morosità » Quando a farne le spese sono gli inquilini in regola
Morosità condominiale: a farne le spese sono sempre i condomini in regola con i pagamenti. Scopriamo perché. Come noto, la riforma del condominio ha cambiato completamente tutte le regole per il caso di condomini morosi, che non abbiano pagato le quote condominiali. In linea generale, con la nuova normativa è ...
Anche al condominio spetta la qualifica di consumatore
Pur avendo affermato a più riprese che la qualifica di consumatore spetta alle sole persone fisiche, la Corte di cassazione (sentenze 10086/01 e 452/04) ha tuttavia ritenuto estensibili al condominio le norme poste a tutela dei consumatori, sul rilievo che si tratterebbe di un ente di gestione privo di personalità ...
La ripartizione delle spese condominiali di riparazione dei lastrici solari
La ripartizione tra i condomini delle spese di riparazione o di ricostruzione delle terrazze a livello che servano di copertura dei piani sottostanti è disciplinata dal codice civile (articolo 1126) che stabilisce che un terzo della spesa è a carico del condominio che abbia l'uso esclusivo del lastrico o della ...
Debiti e condominio - L'amministratore deve fornire al creditore l'elenco dei debitori morosi
Come sappiamo, quando il condominio contrae un debito, per il suo rimborso viene effettuata la ripartizione in base ai millesimi. In questa ipotesi, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione dell'assemblea, può ottenere un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo nei confronti dei condomini morosi, ed è tenuto a comunicare ai creditori, non ancora ...

Spunti di discussione dal forum

Indice di morosità di un condominio – Come si definisce?
Esiste una definizione ufficiale dell'indice di morosità di un condominio? Immagino che sia costituito da due numeri: primo numero: rapporto tra il numero dei condomini morosi e il numero totale dei condomini; rapporto da calcolarsi ad una certa data (esempio a fine esercizio); rapporto tra il valore in euro dello…
Amministratore di condominio in case popolari e bilancio
Vorrei chiarimenti sull'amministratore di condominio nelle case di edilizia pubblica. Fino alla riforma del 2013, negli IACP era impossibile nominare una amministratore di condominio in quanto la gestione spettava all'ente pubblico titolare. Nel mio condominio infatti, abbiamo sempre avuto a rotazione un “capo-condomino” al quale si versava delle somme mensili…
Distacco fornitura gas a intero condominio per morosità singolo individuo – Cosa facciamo adesso?
Uno degli inquilini del condominio in cui vivo non paga da mesi le bollette per la fornitura del gas: dopo un po' di tempo l'agenzia fornitrice ha staccato l'emissione a tutto lo stabile. Io mi chiedo se è normale questo modo di operare e perché dobbiamo farne le spese noi…
Inquilini del condominio non in regola con i pagamenti – Devo rimetterci io?
Dopo una riunione condominiale, sono stati predisposti degli interventi per il rifacimento delle unità abitative, con il fissaggio di quote di partecipazione da onorare da parte dei condomini. Ora, nell'ultima assemblea, è venuto fuori che alcuni condomini non stanno pagando le proprie rate, e si prospetta, da parte dei creditori,…
Morosità verso condominio del vecchio proprietario – Devo pagare io?
Ho acquistato da poco un appartamento in un condominio in provincia di Monza: purtroppo, sono venuto a conoscenza che il precedente proprietario, nei tre anni prima della vendita, non aveva mai onorato le spese condominiali. Adesso, l'amministratore condominiale pretende che io debba saldare il tutto, essendo il nuovo proprietario. E'…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post una guida completa sul condominio e le sue complicate particolarità. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Una guida completa sul condominio e le sue complicate particolarità Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 14 aprile 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria il condominio .

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca