Bonus famiglia – Si sommano solo i redditi dei coniugati, o anche quelli dei conviventi?

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Vorrei sottoporre un quesito: io non riesco a capire bene se per il bonus, per reddito familiare si intende sia quello del marito, aggiunto a quello della moglie. I figli studiano e sono due. ma so che questo non è rilevante a fini del reddito complessivo. Superiamo, insieme, chiaramente i 20 mila euro. Mio marito è anche possessore di partita Iva. Quindi penso di non potendo accedere al bonus, ma vorrei, se possibile, conferma. Grazie per l’attenzione.

Luisa

Per il bonus familiare, come peraltro dice il termine stesso, occorre considerare i redditi di tutti i componenti del nicleo familiare.

Per reddito si intende il reddito lordo, mentre per nucleo familiare si intendono coniugi e figli ed aventuali altri familiari a carico.

I redditi dei conviventi, quindi, non si sommano, ma ovviamente non si possono considerare anche i conviventi stessi come componenti del nucleo familiare, a prescindere da quello che è scritto sullo stato di famiglia.

Quindi se ci sono due genitori che convivono con un figlio,  solo uno dei due potrà chiedere il bonus indicando una famiglia di due persone – genitore e figlio – e facendo riferimento solo al suo reddito. L’altro genitore, se lavora, non avrà diritto al bonus perchè nel caso di single spetta solo ai pensionati.  

23 Gennaio 2009 · Antonio Scognamiglio

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assegni familiari per genitori non coniugati e non conviventi
Io e la mia compagna aspettiamo un bebè, non siamo sposati e non abbiamo la stessa residenza: io faccio residenza da solo, lei con la sua famiglia e lavoriamo entrambi. Ai fini degli assegni familiari il reddito da prendere a riferimento è quello complessivo di tutti i componenti il nucleo familiare, percepito nell'anno solare precedente il 1° luglio di ogni anno per cui viene presentata la domanda. In questo caso, come componenti nucleo familiare sono da considerarsi anche i nonni materni oltre che noi genitori? Il nucleo familiare è, nel nostro caso, sempre composto dal nascituro, mamma e papà e ...

ANF per lavoratori dipendenti, genitori nè coniugati nè conviventi
Sono celibe, con un figlio minore riconosciuto dall'altro genitore che non ha però la residenza con noi. Entrambi, io ed il mio compagno, siamo lavoratori dipendenti presso la medesima azienda privata e percepiamo direttamente in busta paga la detrazione figlio a carico al 50%. Devo ora inviare al nostro datore di lavoro il mod Inps ANF/DIP. Ho già anche richiesto ed ottenuto dall'Inps l'autorizzazione ANF necessaria nei casi come il mio di figli naturali, proprio o del proprio coniuge, riconosciuti dall'altro genitore. La domanda è la seguente: devo inserire il mio compagno come "altri componenti nucleo familiare" ? Se sì, ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su bonus famiglia – si sommano solo i redditi dei coniugati, o anche quelli dei conviventi?. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)