Assegno di mantenimento e la sua mancata presentazione

Assegno di mantenimento non corrisposto - Come procedere per recuperare la mancata prestazione

Come procedere per recuperare la mancata prestazione dell'assegno di mantenimento posto a carico di mio marito, mai pagato?

Lui è titolare di impresa individuale. Si può agire sul reddito della sua impresa e come? Si possono fare più pignoramenti contemporaneamente? Presso terzi, mobiliare (macchina) e sulla sua impresa.

Crediti alimentari e assegno di mantenimento - Procedure di riscossione coattiva snelle ed efficaci

I crediti alimentari come l'assegno di mantenimento costituiscono (insieme a quelli di lavoro) una delle poche fattispecie di credito per cui in Italia c'è ancora certezza del diritto e per i quali le procedure di riscossione coattiva risultano snelle ed efficaci.

Bisogna rivolgersi però ad un avvocato per la necessaria assistenza legale nella fase di escussione coattiva nei confronti del coniuge inadempiente.

Non occorre un principe del foro ma un professionista serio e determinato.

Con la sentenza di separazione giudiziale o con la consensuale omologata, infatti, si può iscrivere un'ipoteca giudiziale sui beni immobili del coniuge che deve provvedere al pagamento dell'assegno di mantenimento, in maniera che se egli non provvederà, il coniuge creditore potrà rivalersi sui suoi beni, anche se questi sono stati venduti.

Si può procedere con azioni esecutive al recupero del credito, pignorando immobili, mobili, depositi bancari, stipendio o pensione.

Inoltre il Giudice può imporre il pagamento dell'assegno a carico del datore di lavoro del coniuge obbligato e disporre il sequestro dei suoi beni.

Se vi sono figli minori, il Giudice tutelare può ritirare il passaporto del genitore inadempiente. Se il mancato pagamento dell'assegno compromette il sostentamento del coniuge o dei figli, ricorre il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare.

9 novembre 2012 · Simone di Saintjust


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mancata corresponsione assegno di mantenimento » E' reato anche se coniuge beneficiario non versa in stato di bisogno
La mancata corresponsione dell'assegno di mantenimento configura un reato anche se il coniuge beneficiario non è in stato di bisogno. Per l'integrazione della fattispecie delittuosa di violazione degli obblighi di assistenza familiare, non è necessaria la determinazione di uno stato di bisogno della persona avente diritto quale conseguenza della condotta ...
Mantenimento » Aumenta l'assegno se dopo la separazione ex coniuge obbligato riceve l'eredità
Aumenta il saldo dell'assegno di mantenimento per ex moglie e figli quando, dopo la separazione, l'ex coniuge obbligato riceve un'eredità. Ciò perchè i beni acquisiti, dal coniuge obbligato, per successione ereditaria dopo la separazione legittimano l'aumento dell'assegno di mantenimento a carico della ex moglie e dei figli. I redditi inadeguati ...
Separazione personale » Anche se il matrimonio è stato breve l'assegno di mantenimento va comunque corrisposto
Nell'ambito di una separazione personale, qualora il matrimonio sia stato particolarmente breve, va comunque corrisposto l'assegno di mantenimento da parte del coniuge obbligato. La breve durata del matrimonio può incidere sul quantum dell'assegno di mantenimento, non sul diritto a riceverlo. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con ...
Separazione dei coniugi - l'assegno di mantenimento è dovuto dal giorno della domanda
In materia di separazione, l'assegno di mantenimento è dovuto dal giorno della domanda, anche se la sentenza che lo prevede è successiva. L'assegno di mantenimento a favore del coniuge, stabilito in sede di separazione personale, decorre dalla data della relativa domanda, in applicazione del principio per il quale un diritto ...
Separazione personale » L'importo dell'assegno di mantenimento va calcolato al netto del reddito del coniuge
Nell'ambito di una separazione personale, l'importo dell'assegno di mantenimento va calcolato al netto del reddito del coniuge obbligato. L'assegno di mantenimento da corrispondere al coniuge beneficiario deve essere calcolato dal giudice tenendo in considerazione il reddito netto percepito dal soggetto onerato e non quello lordo. Questo l'orientamento espresso dalla Corte ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assegno di mantenimento e la sua mancata presentazione. Clicca qui.

Stai leggendo Assegno di mantenimento e la sua mancata presentazione Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 9 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca