Credito alimentare ed assegno di mantenimento - Sono entrambi impignorabili

L'articolo 545 del codice di procedura civile dispone che non possono essere pignorati i crediti alimentari, tranne che per cause di alimenti, e sempre con l'autorizzazione del presidente del tribunale o di un giudice da lui delegato e per la parte dal medesimo determinata mediante decreto.

Si ricorda inoltre che esiste una differenza tra il diritto agli alimenti (regolato dagli articoli 433 e seguenti del codice civile) e il diritto al mantenimento.

L'obbligo alimentare, infatti, risponde all'esigenza di garantire quanto sia necessario per la vita dell'alimentando, avuto riguardo alla sua posizione sociale, allorché egli versi in stato di bisogno e non sia in grado di provvedere al proprio mantenimento. Mentre l'obbligo di mantenimento che, nella disciplina della separazione o del divorzio, la legge pone a carico di uno dei coniugi, troverebbe il suo presupposto non nello stato di bisogno, bensì nella mancanza, in capo all'altro coniuge, di adeguati redditi propri. La funzione dell'assegno di mantenimento sarebbe, inoltre, quella di garantire all'avente diritto, come costantemente affermato dalla giurisprudenza di legittimità, un tenore di vita sostanzialmente analogo a quello goduto in costanza di matrimonio.

La domanda che ci si pone è allora la seguente: l'assegno di mantenimento è, o meno, assimilabile al credito alimentare, per cui potrà essere pignorato solo per cause di alimenti?

La sentenza della Consulta numero 17/2000 sembrerebbe includere nella categoria degli alimenti anche le prestazioni dovute in base ad obblighi di mantenimento. Secondo i giudici costituzionali anche il credito di alimenti, pur diretto a soddisfare le necessità di vita dell'alimentando, è fissato in misura quantitativamente diversa a seconda delle circostanze e dei soggetti che vengono di volta in volta in considerazione. Ed è indubbio che la funzione sopra specificata è propria, nella sua ampiezza, anche del credito di mantenimento del coniuge separato o divorziato.

Il credito di alimenti di cui all'art. 433 del codice civile, infatti, può assumere una diversa misura quantitativa in ragione della particolare natura del rapporto da cui l'obbligazione alimentare può derivare: mentre, ad esempio, il donatario non è tenuto a prestare gli alimenti oltre il valore della donazione tuttora esistente nel suo patrimoni, tra fratelli e sorelle gli alimenti sono dovuti nella misura dello stretto necessario. E se è pacifico come, in tali casi, la misura più ridotta degli alimenti non faccia venir meno l'identità funzionale del credito, la stessa conclusione non può non valere per l'ipotesi in cui il credito, essendo rapportato al pregresso tenore di vita dell'alimentando, abbia un contenuto più esteso anziché più ridotto di quello alimentare.

13 ottobre 2016 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento e limiti » Crediti e altri beni impignorabili
La legge parla chiaro e secondo l'articolo 545 del codice di procedura civile, per fortuna, esistono dei limiti al pignoramento. Ciò, allo lo scopo di garantire al debitore/consumatore almeno il minimo vitale per la propria dignità e sopravvivenza. Ma quali sono i beni che, secondo la normativa vigente, non possono ...
Ritenuta, sequestro e pignoramento dello stipendio o della pensione del coniuge obbligato al mantenimento
Il coniuge cui spetta la corresponsione periodica dell'assegno di mantenimento, dopo la costituzione in mora a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento del coniuge obbligato e inadempiente per un periodo di almeno trenta giorni, può notificare il provvedimento in cui è stabilita la misura dell'assegno ai terzi tenuti a corrispondere ...
Pignoramento » Crediti alimentari e altri limiti di pignorabilità
Non tutti i crediti possono essere liberamente disposti al pignoramento. Infatti, l'articolo 545 del codice di procedura civile, ed alcune disposizioni contenute nelle leggi speciali fissano i limiti oggettivi del pignoramento dei crediti nell'espropriazione presso terzi. La disciplina normativa, apparentemente chiara, presenta invece, anche in seguito ai reiterati interventi della ...
Pignorabilità della pensione di invalidità in seguito a inadempimento nel versamento dell'assegno di mantenimento
Il coniuge cui spetta la corresponsione periodica dell'assegno di mantenimento, dopo la costituzione in mora a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento del coniuge obbligato e inadempiente per un periodo di almeno trenta giorni, può notificare il provvedimento in cui è stabilita la misura dell'assegno ai terzi tenuti a corrispondere ...
Pignoramento presso terzi - limiti di pignorabilità in sintesi
Sono impignorabili i crediti alimentari, i sussidi di povertà e maternità, le prestazioni di assistenza per malattia e infortunio sul lavoro ed in genere tutto quanto è finalizzato a soddisfare le esigenze primarie del debitore e dei suo familiari. L'articolo 545 del codice di procedura civile indica, nel dettaglio, tutti ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su credito alimentare ed assegno di mantenimento - sono entrambi impignorabili. Clicca qui.

Stai leggendo Credito alimentare ed assegno di mantenimento - Sono entrambi impignorabili Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 13 ottobre 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria azioni esecutive revocatoria pignoramento ed espropriazione » mini guide Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca