Tutela consumatore e pratiche commerciali scorrette - AGCM vs Moby

Vai in sardegna e Torni gratis!? Circuire il consumatore, può costare caro.

E' stato così, che, avendo accertato una pratica commerciale scorretta a carico dell'azienda marittima Moby, l'AGCM le ha irrogato la sanzione pecuniaria complessiva di euro 490.000,00, di cui:

  • 370.000 euro per l'ampia campagna pubblicitaria (internet, quotidiani nazionali, cartellonistica) svolta nel maggio del 2008 impostata su questi messaggi: “Vai in Sardegna o Corsica: TORNI GRATIS” e “Auto passeggero” “Sardegna da 7 euro; Corsica da 6 euro”. Il claim principale era accompagnato da una serie di avvertenze - con caratteri molto meno evidenti - su altri oneri a carico dell'acquirente (“Paghi solo tasse diritti e supplementi. WWW.MOBY.IT") e su alcune limitazioni all'offerta;
  • 120.000 euro per la procedura di acquisto on line dei biglietti, che prevedeva una formula di silenzio - assenso per la polizza assicurativa in caso di annullamento del viaggio: tale voce era già impostata e l'utente - nel caso in cui non fosse interessato - doveva “deselezionarla” espressamente; solo dopo l'apertura del procedimento la società aveva modificato tale procedura.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su tutela consumatore e pratiche commerciali scorrette - agcm vs moby.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.