Condominio » La responsabilità solidale dopo la riforma

Riforma del condominio » La responsabilità solidale

Dopo l'entrata in vigore della recente riforma del condominio, il 18 giugno 2013, la quale interessa la vita di circa 30 milioni di italiani e di alcune migliaia di amministratori condominiali, la domanda è lecita: cosa deve fare l’amministratore per recuperare i crediti del condominio? Che responsabilità hanno condomini [ ... leggi tutto » ]

Riforma del condominio: Analizziamo la normativa

La recente riforma del condominio, con la Legge 11 dicembre 2012, numero 220, ha modificato l'articolo 63 delle disposizioni di attuazione del Codice Civile. Il suddetto articolo, prevede che i creditori non possono agire nei confronti degli obbligati in regola con i pagamenti, se non dopo l'escussione degli altri [ ... leggi tutto » ]

Responsabilità solidale dopo la riforma del condominio

Va correttamente inteso il senso della riforma legislativa, e va chiarito in che senso e con quali modalità il creditore del condominio possa agire contro i condomini morosi. La giurisprudenza formatasi definitivamente prima della entrata in vigore della riforma aveva sancito il criterio della parziarietà delle obbligazioni condominiali nei [ ... leggi tutto » ]

Condominio e solidarietà passiva

D'Altra parte, se così non fosse, il legislatore avrebbe dovuto esplicitamente prevedere la solidarietà passiva, cosa che invece non fa. Anzi, a ben vedere la previsione normativa è estremamente limitata, avendo ad oggetto una sola situazione ben specifica. Ed infatti si determina che i creditori non possono agire nei [ ... leggi tutto » ]

Condominio e solidarietà condomini: in definitiva

Nel caso in cui un creditore del condominio intenda agire per il recupero delle somme da questi vantate nei confronti del condominio medesimo, da oggi dovrà prima rivalersi nei confronti dei condomini morosi e poi nei confronti degli altri condomini in regola con le quote condominiali. Questo principio si [ ... leggi tutto » ]