Quali sono gli obblighi del contraente in relazione all'attestato di rischio

Ricorda che se vuoi assicurare il tuo veicolo con altra impresa devi sempre consegnare all'atto della sottoscrizione del contratto l'attestato di rischio in corso di validità: in assenza di tale documento, il contratto è assegnato alla CU più penalizzante, ossia la 18.

Se al momento della stipulazione ti trovi nell'impossibilità di consegnare l'attestato alla nuova compagnia, puoi comunque farlo entro i 3 mesi successivi: avrai così diritto alla riclassificazione del contratto in base alle informazioni contenute nell'attestato stesso e alla riassegnazione della relativa CU.

L'impresa provvederà inoltre a calcolare l'eventuale differenza di premio risultante a tuo credito, che dovrà essere regolata entro la data di scadenza del contratto.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su quali sono gli obblighi del contraente in relazione all'attestato di rischio. Clicca qui.

Stai leggendo Quali sono gli obblighi del contraente in relazione all'attestato di rischio Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 29 maggio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 13 dicembre 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - polizze assicurative RC auto . Inserito nella sezione tutela consumatori Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info