Polizza rc auto in comunione legale dei beni » Ciò che devi conoscere

Nella fattispecie di un matrimonio in comunione dei beni, è’ possibile stipulare un contratto di assicurazione a proprio nome anche se il veicolo è di proprietà del coniuge.

E’ possibile stipulare un contratto di assicurazione per la responsabilità civile (rc auto) a proprio nome anche se il veicolo è intestato al coniuge purché ci sia la comunione dei beni.

In quest i casi, la Compagnia di assicurazione potrebbe chiedere è un documento che attesti il regime legale di comunione dei beni, o il documento rilasciato dal Comune o, ancora una semplice autocertificazione. Il contraente può esser indistintamente uno dei due coniugi.

Dal punto di vista tariffario, generalmente, quando proprietario e contraente non coincidono potrebbe esservi una lieve maggiorazione.

Nel caso si voglia sostituire il veicolo di proprietà con un altro prossimo all’acquisto, si può sostituire il mezzo assicurato in polizza con quello nuovo anche se intestato al coniuge, purché come indicato precedentemente, venga consegnato il documento che attesti la comunione dei beni.

Proseguendo, per sapere se conviene sostituire il veicolo assicurato in polizza o annullare il vecchio contratto e stipularne uno nuovo, bisogna sapere quanto è in percentuale la maggiorazione prevista.

Quando si richiede l’annullamento del contratto per alienazione del veicolo, infatti, viene rimborsato il premio non goduto al netto delle tasse (queste ultime non vengono rimborsate).

Sul nuovo contratto si dovranno pagare le tasse che in base alla provincia di residenza del proprietario variano dal 22,5% al 26%.

Pertanto, se la maggiorazione per contraente diverso da proprietario non è di una certa entità allora sicuramente conviene sostituire il veicolo in polizza anziché stipulare un nuovo contratto.

Infine, ricordiamo che nel caso di trasferimento di proprietà tra coniugi, in regime legale di comunione dei beni di un veicolo, le imprese di assicurazione sono tenute a riconoscere la classe assicurativa CU già maturata sul veicolo.

13 Ottobre 2014 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Polizza rc auto intestata a persona diversa dal proprietario del veicolo: è possibile? » Tutti i chiarimenti del caso
E' possibile intestare la polizza rc auto a una persona diversa dal proprietario del veicolo? Ciò può portare benefici, in termini economici, sul pagamento del premio assicurativo? Facciamo luce sulla questione con questo intervento. Una delle domande più frequenti quando si parla di polizza rc auto è quella che riguarda l'intestatario della polizza di assicurazione. Ovvero, spesso ci si chiede se il contraente di una polizza rc auto può essere una persona diversa dall'intestatario al PRA. Bene, la risposta è si. E' possibile, infatti, stipulare una polizza rc auto a proprio nome (cioè essere contraente) anche se non si è ...

Rc auto a classe unica o familiare - Rinnovo o nuova polizza per la responsabilità civile auto (RCA) di una qualsiasi tipologia di veicolo - Il contraente ha diritto alla classe di merito più favorevole già assegnata ad un qualunque membro incluso nella stessa famiglia anagrafica (stato di famiglia)
La compagnia di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, e in tutti i casi di rinnovo di contratti già stipulati, purchè in assenza di sinistri con responsabilità esclusiva o principale o paritaria negli ultimi cinque anni sulla base delle risultanze dell'attestato di rischio, relativi a un ulteriore veicolo, anche di diversa tipologia, acquistato dalla persona fisica già titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non può assegnare al contratto una classe di merito più sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo già assicurato, ...

Polizza RC auto - Conservazione della classe di merito del veicolo nel caso di trasferimenti di proprietà endo familiari
Come è noto la legge Bersani (legge 40/2007) stabilisce che l'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica già titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non può assegnare al contratto una classe di merito più sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo già assicurato. Ma cosa accade, ad esempio, se la moglie, in separazione dei beni, che possiede un veicolo con la classe di merito più favorevole, vende al marito ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su polizza rc auto in comunione legale dei beni » ciò che devi conoscere. Clicca qui.

Stai leggendo Polizza rc auto in comunione legale dei beni » Ciò che devi conoscere Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 13 Ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Dicembre 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - polizze assicurative RC - polizze auto vita infortuni e danni Inserito nella sezione tutela consumatori

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)