Il debitore, qualora il giudice accerti l'obbligazione, deve pagare tutte le spese legali sostenute dal creditore? [Commento 1]

  • DINO ROCK 21 gennaio 2009 at 16:56

    Quindi riassumendo:

    -se il creditore ottiene il decreto ingiuntivo il decreto ordina al debitore, oltra alla restituzione della somma a debito, anche il pagamento delle spese legali sostenute dal creditore per arrivare al decreto ingiuntivo, spese legali che quindi nel 100% dei casi dovranno essere sostenute dal debitore.

    -se invece si svolge un vero e proprio processo ordinario di merito (il chè avviene in casi diversi da quello tipico del debitore che non vuole/non può pagare ma che riconosce la propria obbligazione) può darsi che il giudice divida le spese legali appunto "in equità " tra le parti.

    un'altra domanda: per "spese legali" del creditore si intendono tutte le spese ben descritte da barbara di salvo nel post "le procedure di recupero crediti: il punto di vista del creditore" (quindi spese del notaio per la certificazione dell'obbligazione, il bollo,l'avvocato del creditore)???
    ed infine: il debitore che tratta un saldo a stralcio dovrebbe essere in grado di fermarsi proprio prima del decreto ingiuntivo, per evitare di accollarsi oltre a debito e interessi anche le spese legali. qual'è il passo ufficiale e legale che deve compiere il creditore per annunciare al debitore che il prossimo passo sarà il decreto ingiuntivo?? grazie ancora

1 2 3

Torna all'articolo