Procedura di sospensione della patente

Nel caso di sospensione come sanzione amministrativa ad illecito amministrativo , il Prefetto deve soltanto valutare l'esistenza o meno dell'illecito contestato (per il quale viene redatto apposito verbale) ed emettere l'ordinanza entro 15 giorni dalla trasmissione degli atti alla Prefettura da parte dell'organo che ha accertato la violazione (trasmissione che deve avvenire entro 5 giorni).

Nel caso di sospensione come sanzione amministrativa a reato, il presupposto primario è una pronuncia di condanna (o assimilata: sentenza di patteggiamento o decreto penale di condanna) per quel reato, che viene emessa dal giudice penale.

Per la misura cautelare amministrativa, i presupposti si differenziano, pur essendo sempre il Prefetto l'autorità che emette l'ordinanza: se si tratta di una misura che viene applicata, provvisoriamente, per un reato previsto dal Codice della Strada, il Prefetto ha praticamente solo discrezionalità sulla durata della sospensione.

Se invece concerne lesione colpose o omicidio colposo che derivino da una violazione di norme sulla circolazione stradale, il Prefetto emette l'ordinanza solo in presenza di fondati elementi di evidente responsabilità (anche concorsuale) e purché non sia decorso un lasso di tempo eccessivo dal fatto.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su procedura di sospensione della patente.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.