Equitalia - impignorabilità della prima ed unica casa del debitore

Debito Equitalia - Temo che i miei genitori possano perdere la casa di proprietà in cui vivono

Vorrei chiedere un consiglio su una situazione abbastanza complicata a carico dei miei genitori: loro hanno contratto un debito con Equitalia pari a 32 mila euro ed al momento stanno pagando un mutuo per l'acquisto della prima casa (valore di acquisto 220 mila euro) ammontare restante da pagare alla banca 37 ila euro.

Ad oggi il valore della casa è sceso a circa 150000 euro (causa crisi) ed in questo periodo stanno arrivando cartelle esattoriali da parte di Equitalia.

Non so che fare, se continuare ad aiutare i miei genitori in questa impresa di risanamento del debito oppure no. Ho paura di perdere tutto ed di indebitarmi ulteriormente senza ottenere niente.

Al momento la casa è in vendita ma ho paura che tra il debito di Equitalia e quello con la banca resti poco e niente.

L'obiettivo è quello di acquistare una casa piu piccola per i miei genitori. Voi cosa ne dite?

Equitalia non può pignorare la prima ed unica casa del debitore in cui egli dimora abitualmente e vi ha residenza anagrafica

Equitalia, pur avendo la possibilità di iscrivere ipoteca sull'immobile (per debiti superiori a 20 mila euro per quanto attiene l'abitazione principale) e mantenere la conseguente prelazione nell'incasso del credito in caso di vendita, non può pignorare il bene di proprietà del debitore, e procedere ad espropriazione esattoriale, se sono verificate le condizioni che seguono:

  1. l'immobile è l'unico di proprietà del debitore;
  2. l'immobile costituisce abitazione principale, ai fini IMU, del debitore (si considera abitazione principale ai fini IMU quella in cui il proprietario dimora abitualmente e vi risiede anagraficamente);
  3. l'immobile non è accatastato come villa (A8) oppure come castello o bene storico di pregio (A9) nonché come abitazione di tipo signorile (A1). Sono escluse dal beneficio di impignorabilità anche le case di lusso che hanno le caratteristiche indicate nel decreto del ministro per i Lavori pubblici del 2 agosto 1969, a prescindere dalla categoria catastale di appartenenza. L'identificazione delle case di lusso, dunque, deriva solo da connotazioni di natura sostanziale che potrebbero creare non poche difficoltà all'atto pratico, una volta iniziate le procedure esecutive.

Quindi, nel caso descritto, Equitalia potrà agire esecutivamente solo con il pignoramento del quinto della pensione dei suoi genitori.

10 ottobre 2012 · Simonetta Folliero

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , , , , , ,

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su equitalia - impignorabilità della prima ed unica casa del debitore. Clicca qui.

Stai leggendo Equitalia - impignorabilità della prima ed unica casa del debitore Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 10 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca