Tutela consumatori - acquisti a distanza

Il codice del consumo » le informazioni essenziali di cui il consumatore deve essere a conoscenza

Gennaro Andele - 6 marzo 2017

Il codice del consumo, in vigore dal 2005, è un punto di riferimento essenziali nei rapporti di tutela del consumatore: alla luce dei vari aggiornamenti effettuati sulla normativa, quali sono le informazioni più importanti da conoscere? Scopriamolo in questo intervento. Cos’è il Codice del consumo? Come noto, in data 23 ottobre 2005 è entrato in vigore il Codice del consumo. Si tratta del Decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206 recante il riassetto della normativa posta a tutela del consumatore, che si compone di 146 articoli (diventati 170 dopo le modifiche del 2007), ed è frutto del lavoro di una [ ... leggi tutto » ]

Tutela del consumatore - contratti per la fornitura di servizi di tlc che si concludono per telefono (teleselling)

Giovanni Napoletano - 9 ottobre 2015

La tutela offerta dal Codice del consumo deve essere assicurata in misura ancor più decisa nel caso di contratti che riguardano la fornitura di servizi di interesse economico generale, come i servizi di comunicazioni elettroniche, per i quali, non a caso, la disciplina di settore, stabilisce precisi obblighi informativi, ulteriori rispetto a quelli generali del Codice del consumo. In tema di contratti per la fornitura di servizi di comunicazioni elettroniche (fonia ed accesso ad internet) che si concludono per telefono (teleselling), il rimedio offerto dal Codice, consistente nell'esercizio del diritto di recesso dopo un'eventuale definizione non pienamente consapevole del contratto [ ... leggi tutto » ]

Un decalogo in materia di protezione dei consumatori

Giovanni Napoletano - 16 gennaio 2015

L'Antitrust ha diffuso un decalogo in materia di protezione dei consumatori. Le novità più importanti riguardano il diritto di ripensamento per gli acquisti effettuati on line: il consumatore ha il diritto, qualora reputi che il bene acquistato non lo soddisfa oppure non ha le caratteristiche richieste, di recedere dal contratto senza dover fornire alcuna giustificazione al venditore entro un termine più ampio, dai precedenti 10 a 14 giorni. E nel caso in cui il consumatore non sia stato preventivamente informato sul diritto al ripensamento, il diritto di recesso viene esteso di ulteriori dodici mesi per il periodo complessivo di 1 [ ... leggi tutto » ]

Tutela del consumatore » il vademecum sui contratti in sede a distanza e fuori dai locali commerciali regolati del codice del consumo

Andrea Ricciardi - 12 gennaio 2015

Tutela del consumatore: tutte le disposizioni, regolate dal codice del consumo, per gli acquisti stipulati, sia in sede che a distanza, tra consumatore e professionista. Di recente, sono state aggiornate le normative riguardanti i contratti stipulati tra consumatori e professionisti. Le disposizioni riguardano tutti i tipi di contratti, ovvero quello stipulati: in sede a distanza fuori dai locali commerciali Con questo articolo vogliamo, dunque, fornire un breve riepilogo su tutte le regole vigenti in questo ambito. [ ... leggi tutto » ]

Acquisti all'interno dell'ue » pratiche sleali e diritti del consumatore

Giovanni Napoletano - 20 dicembre 2013

Quando si fanno acquisti all'interno dell'Unione Europea (UE), sia online, per telefono o mediante un catalogo, si è protetti da una serie di diritti in quanto consumatori. Scopriamo quali nel proseguio dell'articolo. Acquisti all'interno dellUE: consigli per i consumatori Quando pubblicizzano, vendono o forniscono prodotti, le imprese sono tenute a darti una quantità sufficiente di informazioni precise (diritto alle informazioni online) per permetterti di decidere con cognizione di causa cosa acquistare. In caso contrario, la loro azione può essere considerata sleale. Siete protetti contro 2 categorie principali di pratiche commerciali sleali: le pratiche ingannevoli e aggressive le pratiche aggressive tariffarie [ ... leggi tutto » ]

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca