Tasse statuto contribuente

Le nozioni di abuso del diritto ed elusione fiscale introdotte nello statuto del contribuente

Giorgio Valli - 9 ottobre 2015

Com'è noto, il 1° ottobre 2015 è entrata in vigore la nuova disciplina (decreto legislativo 128/15) dell'abuso del diritto o elusione fiscale, nozione prevista adesso dall'articolo 10 bis dello Statuto del contribuente. Secondo le nuove disposizioni, configurano abuso del diritto una o più operazioni prive di sostanza economica che, pur [ ... leggi tutto » ]

Statuto dei diritti del contribuente – il garante

Giorgio Valli - 18 agosto 2013

È un organo collegiale istituito presso ogni Direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate (e presso le analoghe strutture delle province autonome di Trento e Bolzano) e rappresenta un valido strumento di tutela e di mediazione tra i cittadini e l'Amministrazione finanziaria. È composto da tre membri scelti fra altrettante categorie di [ ... leggi tutto » ]

Statuto dei diritti del contribuente

Giorgio Valli - 7 agosto 2013

Lo Statuto dei diritti del Contribuente, introdotto dalla Legge numero 212 del 2000 rappresenta una tappa importante perché con esso è stato possibile attuare nell'ordinamento tributario i principi costituzionali di trasparenza e imparzialità dell'azione amministrativa. Nello Statuto del Contribuente sono raccolte una serie di norme che codificano i diritti dei [ ... leggi tutto » ]

Sanzioni fiscali » statuto del contribuente - principio del favor rei

Giorgio Valli - 22 aprile 2013

Allentata la morsa sulle sanzioni fiscali. Il giudice potrà applicare d'ufficio al contribuente sanzioni meno salate, anche se entrate in vigore successivamente all'accertamento. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione la quale, con la pronuncia 1656 del 24 Gennaio 2013, ha sancito che: In tema di sanzioni tributarie, alla abrogazione [ ... leggi tutto » ]

Statuto dei diritti del contribuente - equitalia trova a salerno un giudice che lo applica

Giorgio Valli - 14 marzo 2013

Un giudice di Salerno, con la sentenza numero 3688 del 2012, ha ristabilito un equilibrio. Non si può essere debitori a vita, e questo principio è valido anche  nel caso in cui si tratti di debiti tributari. Equitalia, dunque, deve rispettare il codice del contribuente ma non solo. Deve anche [ ... leggi tutto » ]

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum



Cerca