tasse rimborso


Rimborso su 730

Annapaola Ferri - 15 Ottobre 2022


Io quest'anno devo fare il 730 per mia madre pensionata invalida al 100% e con la badante che la cura 24 ore su 24 ore già dall'inizio dell'anno 2011 regolarmente denunciata e coni regolari pagamenti dei contributi, volevo sapere quanto può recuperare mia madre di queste spese avendo una pensione minima , ti premetto che la badante costa 700 euro mese e sono stati pagati tutti i contributi e tredicesima e tfr. La cifra che può recuperare a credito quanto è? E per una pensionata il rimborso quando avviene? Avviene sulla pensione del mese di agosto/settembre? I contributi previdenziali e [ ... leggi tutto » ]


Quando e come si ha diritto a un rimborso da parte dell’agenzia delle entrate-riscossione » guida per cittadini ed imprese

Andrea Ricciardi - 27 Luglio 2017


Ecco quando e come si ha diritto a un rimborso da parte dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione: breve guida per cittadini ed imprese. Se, in merito a cartelle esattoriali, tributi o altri oneri, si è pagato più di quanto dovuto (sia che si tratti di cittadini o imprese) si ha diritto a un rimborso, erogato dall'ente creditore attraverso l'Agenzia delle entrate-Riscossione. Vediamo, nei paragrafi successivi, in quale tempistiche e modalità avvengono questi rimborsi. [ ... leggi tutto » ]


Interessi semestrali per il ritardato rimborso delle imposte pagate ma non dovute o versate in eccedenza al dovuto – regole e modalità di applicazione

Giorgio Martini - 11 Gennaio 2017


Gli interessi dovuti per il ritardo nel rimborso delle imposte dirette (IRPEF, IRAP, IRES), ai sensi dell'articolo 44 del Decreto del Presidente della Repubblica 602/1973, a differenza degli ordinari interessi che, in quanto frutti civili, si acquistano di giorno in giorno, maturano, per ogni semestre intero, escluso il primo, con decorrenza dalla data del versamento e fino a quella dell'ordinativo di pagamento. La norma citata, infatti, richiama esplicitamente l'articolo 38, comma 5, sempre del dpr 602/1973, con la conseguenza che è applicabile, ai versamenti diretti, la disciplina dei rimborsi semestrali. Da ciò discende che gli interessi per ritardato rimborso di [ ... leggi tutto » ]


Il rimborso al contribuente del credito indicato nella dichiarazione dei redditi deve essere disposto automaticamente dall’amministrazione

Giorgio Valli - 18 Marzo 2016


L'esposizione di un credito d'imposta nella denuncia dei red­diti fa sì che non occorra, da parte dei contribuente, al fine di ottenerne il rimborso, alcun altro adempimento, dovendo solo attendere che l'Amministrazione finanziaria eserciti, sui dati esposti in dichiara­zione, il potere-dovere di controllo secondo la procedura di liquida­zione delle imposte, ovvero, ricorrendone i presupposti, secondo lo strumento della rettifica della dichiarazione. Una volta che il credito si sia consolidato, l'Amministrazione è tenuta ad eseguire il rimborso e il relativo credito dei contribuente è soggetto alla ordinaria prescrizione decennale. Così hanno stabilito i giudici della Corte di cassazione con la sentenza [ ... leggi tutto » ]


Rimborsi fiscali – termini di decadenza per la presentazione della domanda

Ornella De Bellis - 10 Dicembre 2014


Gli istituti della prescrizione e della decadenza sono posti a presidio del principio, irrinunciabile in ogni ordinamento giuridico, della certezza del diritto e delle situazioni giuridiche. Il termine di decadenza per la presentazione dell'istanza di rimborso, con riferimento ai versamenti in acconto, decorre dal versamento del saldo nel caso in cui il diritto al rimborso derivi da un'eccedenza dei versamenti in acconto, rispetto a quanto risulti poi dovuto a saldo, mentre decorre dal giorno del versamento dell'acconto stesso, nel caso in cui quest'ultimo, già al momento in cui venne eseguito, non fosse dovuto o non lo fosse nella misura in [ ... leggi tutto » ]