sanatoria delle cartelle esattoriali


Bollo auto non pagato » tutto ciò che bisogna conoscere sulla sanatoria

Gennaro Andele - 6 Dicembre 2016


Per quanto riguarda il bollo auto non saldato, ecco come è possibile aderire alla sanatoria, inclusa nella rottamazione di Equitalia, prevista per l'anno 2017. Anche per il bollo auto è possibile richiedere la rottamazione Equitalia. Ecco tutto quel che bisogna sapere su domanda, scadenze e regole da rispettare per richiedere lo sconto su interessi di mora e sanzioni. [ ... leggi tutto » ]


Rottamazione condono o definizione agevolata delle cartelle esattoriali originate da multe

Ornella De Bellis - 24 Ottobre 2016


Anche le cartelle esattoriali originate dal mancato pagamento delle sanzioni amministrative per violazioni al Codice della strada (multe) di competenza comunale (rilevate, cioè, dalla Polizia municipale) oltre, naturalmente, a quelle accertate da Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanzia, potranno essere oggetto di rottamazione, condono o definizione agevolata che dir si voglia. Compreso il caso in cui la riscossione coattiva non sia stata affidata ad Equitalia e la procedura di esazione non abbia previsto l'iscrizione a ruolo ma risulti effettuata attraverso lo strumento dell'ingiunzione fiscale (e non tramite emissione della cartella di pagamento). Infatti, la rottamazione è stata estesa [ ... leggi tutto » ]


Rottamazione delle cartelle esattoriali – ecco quanto si risparmierà con il condono delle sanzioni civili e tributarie iscritte a ruolo

Giorgio Valli - 23 Ottobre 2016


Secondo quanto previsto nella legge di conversione del decreto governativo 193/16le cartelle esattoriali condonabili (perché è inutile girarci intorno, si tratta di un vero e proprio condono delle sanzioni) sono quelle affidate per la riscossione coattiva entro il 31 dicembre 2016 (non ancora pagate o oggetto di dilazione). La definizione agevolata è stata estesa anche ai Comuni che non affidano a Equitalia la riscossione, ma la effettuano direttamente o affidandosi a un soggetto privato iscritto all'albo dei concessionari della riscossione. In pratica si dovrà versare solo l'importo preteso con l'avviso di accertamento emesso a suo tempo dall'Agenzia delle entrate o [ ... leggi tutto » ]


Come funzionerà il prossimo condono delle cartelle esattoriali

Ludmilla Karadzic - 18 Ottobre 2016


Il condono delle sanzioni per tasse e contributi non pagati e affidati al concessionario della riscossione entro il 31 dicembre 2016 Diciamo subito, a scanso di equivoci, che nella conversione in legge (avvenuta il 24 novembre 2016) del decreto fiscale 193/16 (che porterà alla chiusura di Equitalia entro luglio 2017) le cartelle esattoriali condonabili sono quelle affidate ad Equitalia (e ad altri concessionari locali per la riscossione coattiva) da gennaio 2000 al 31 dicembre 2016 (non ancora pagate o oggetto di dilazione) e riguardano i debiti iscritti a ruolo derivanti da omesso e insufficiente versamento di imposte e tasse di [ ... leggi tutto » ]