Pubblicità ingannevole

Conto corrente bancoposta click e carta di pagamento postamat - i postini ne combinano un'altra

Giovanni Napoletano - 5 novembre 2017

Bancoposta Click è un conto corrente online a zero spese, con piena operatività del servizio internet banking, che Poste Italiane ha offerto ai propri clienti dal 2008 al gennaio 2016. Con l'attività promozionale, sul sito web di Poste Italiane, il prodotto Bancoposta Click veniva pubblicizzato come particolarmente conveniente, in quanto [ ... leggi tutto » ]

Tripadvisor non è responsabile della veridicità delle recensioni pubblicate sul sito

Giovanni Napoletano - 22 luglio 2015

Non è responsabile della veridicità delle recensioni il titolare del sito che pubblica in modo chiaro di non essere in grado di verificare il contenuto delle stesse. Così si sono espressi i giudici del TAR Lazio nella sentenza 9355/15, accogliendo il ricorso alla sanzione amministrativa di 500 mila euro inflitta [ ... leggi tutto » ]

Denunciare all'antitrust la pubblicità ingannevole sulle condizioni del prestito

Chiara Nicolai - 27 agosto 2014

Il TAEG è del 20,8% su qualsiasi calcolatore del web con capitale erogato 18 mila euro, spese iniziali 2217, restituibile in 7 anni con cadenza mensile a 341 euro al mese. Si arriva ad un TAEG di 11.79 considerando capitale erogato 19.917 e spese iniziali nulle. Cioè le spese di [ ... leggi tutto » ]

Pubblicità ingannevole » salvo esaurimento scorte? va verificato

Andrea Ricciardi - 13 giugno 2014

Quante volte è capitato: attratti da un volantino pubblicitario che annunciava della merce in offerta, vi siete recati al negozio per acquistare il prodotto, ma il commesso vi ha detto che, lo stesso, era appena terminato. Ebbene, secondo gli ultimi orientamenti, è pubblicità ingannevole promuovere prodotti disponibili solo in piccole [ ... leggi tutto » ]

Pubblicità ingannevole » agcm multa 7 società di valutazione auto

Gennaro Andele - 5 giugno 2014

Pubblicità ingannevole: l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust o Agcm) ha sanzionato per pratiche commerciali aggressive e scorrette sette diverse società di valutazione auto. Sanzioni per complessivi 735mila euro a 7 società che pubblicizzavano sul web un servizio apparentemente gratuito di valutazione delle auto, salvo chiedere successivamente il [ ... leggi tutto » ]

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca