portabilità

Patto marciano e patto commissorio » differenze analogie e definizioni

Andrea Ricciardi - 7 Ottobre 2016

Nei mesi scorsi, nell'ambito della disciplina sugli accordi tra creditore e debitore, si è sentito spesso parlare del cosiddetto patto marciano: ma di cosa si tratta? E quali sono le differenze rispetto al “patto commissorio”? Scopriamo analogie e differenze nel prosieguo dell'articolo. Il cosiddetto Decreto Banche ossia il D.L. n. 59/2016 (convertito in data 3 luglio 2016 nella L. 119/2016) introduce all'articolo 2 la possibilità per le imprese di garantire i finanziamenti tramite il trasferimento sospensivamente condizionato di un bene immobile, secondo gli schemi propri e tipici del c. d. patto marciano. Il patto marciano, istituto sconosciuto alla legge positiva [ ... leggi tutto » ]

Il mutuo ipotecario per tutti » ecco cosa deve sapere il debitore prima di stipulare il contratto

Andrea Ricciardi - 27 Luglio 2016

Il mutuo ipotecario per tutti: ecco cosa deve sapere il debitore prima di stipulare il contratto con l'istituto di credito. Il mutuo ipotecario è un finanziamento a medio-lungo termine, che in genere dura da 5 a 30 anni. Di solito il cliente riceve l'intera somma in un'unica soluzione e la rimborsa nel tempo con rate di importo costante o variabile. Serve per acquistare, costruire o ristrutturare un immobile, in particolare la casa di abitazione. È chiamato "ipotecario" perché il pagamento delle rate è garantito da un'ipoteca su un immobile. Può essere concesso dalle banche e da altri operatori finanziari che [ ... leggi tutto » ]

Il patto marciano entra nei contratti di mutuo stipulati a partire da luglio 2016

Tullio Solinas - 7 Maggio 2016

Come sappiamo, l'articolo 2744 del codice civile stabilisce essere nullo il patto (definito come patto commissorio) col quale si conviene che, in mancanza del pagamento del credito nel termine fissato, la proprietà della cosa ipotecata o data in pegno passi al creditore. Tuttavia, a partire dal 1° luglio 2016, nei contratti di credito sottoscritti successivamente a tale data, le parti possono convenire, con clausola espressa, al momento della conclusione del contratto di credito, che, in caso di inadempimento del debitore, la restituzione o il trasferimento del bene immobile oggetto di garanzia reale o dei proventi della vendita del medesimo bene [ ... leggi tutto » ]

Le nuove regole di espropriazione della casa acquistata con mutuo ipotecario per inadempimento nel pagamento delle rate

Giorgio Martini - 3 Marzo 2016

Per i mutui ipotecari stipulati a partire dal 1° luglio 2016, in caso di inadempimento al pagamento delle rate da parte del debitore e alla conseguente richiesta di restituzione del capitale residuo in un'unica soluzione (decadenza dal beneficio del termine), la banca potrà trasferire la proprietà dell'immobile sottoposto a vincolo ipotecario senza dover sottostare alle procedure giudiziali previste per l'esproprio immobiliare. Costituirà inadempimento del consumatore il mancato pagamento di un ammontare equivalente a diciotto rate mensili. Non costituiranno inadempimento i ritardati pagamenti che consentono la risoluzione del contratto. In particolare, la banca non può invocare, come inadempimento del consumatore per [ ... leggi tutto » ]

L'abc del contratto di mutuo » una guida pratica per il cliente/consumatore

Gennaro Andele - 26 Febbraio 2015

Per scegliere il mutuo più adatto alle proprie esigenze occorre considerare molte variabili, che possono incidere significativamente sul costo del mutuo e sul proprio bilancio familiare. Con questa guida vogliamo aiutarvi ad ottenere tutte le informazioni che servono in modo chiaro e completo, per permettervi di scegliere il mutuo nella maniera più corretta e più rispondente alle proprie personali necessità, garantendo così una soluzione personalizzata e sicura per l'acquisto della vostra casa. Nell'articolo che segue, dunque, vi forniremo dettagli su: cos'è un mutuo i vari tipi di ammortamento del mutuo il prospetto ESIS per il mutuo surroga del mutuo rinegoziazione [ ... leggi tutto » ]

Mutui e portabilità » segnali positivi: cala lo spread e la domanda raddoppia

Andrea Ricciardi - 21 Maggio 2014

In italia sta tornando la voglia di cambiare il mutuo: l'abbassamento degli spread da parte delle banche sembra infatti convincere molte famiglie a chiedere una surroga dei mutui. Alcune recenti studi e statistiche lo testimoniano: nei primi quattro mesi del 2014 la percentuale dei richiedenti di mutui per sostituzione e surroga è raddoppiata, passando al 20,4% dal 10,4% del primo semestre 2013. Va fatto notare, sicuramente, che spesso si tratta di richieste puramente esplorativa, che non sempre vanno poi in porto, dato che le erogazioni per questa tipologia restano limitate all'8,8% complessivo, sempre comunque in crescita rispetto all'anno passato. In [ ... leggi tutto » ]

Ritardo nella portabilità del mutuo - il risarcimento incombe sulla banca cedente

Stefano Iambrenghi - 10 Maggio 2014

Nel caso la portabilità del mutuo non si perfezioni entro il termine di trenta giorni dalla data della richiesta da parte della banca cessionaria alla banca cedente dell'avvio delle procedure di collaborazione interbancarie ai fini dell'operazione di surrogazione, la banca cedente è comunque tenuta a risarcire il cliente in misura pari all'1% del valore del mutuo per ciascun mese o frazione di mese di ritardo. Infatti, la legge 3 agosto 2009, numero 102 impone alla banca cedente un'obbligazione risarcitoria in favore del cliente, derivante dal ritardo nel perfezionamento della procedura di portabilità del mutuo. Al fine di valutare poi l'entità [ ... leggi tutto » ]

Alternative al mutuo » l'ipotesi della nuda proprietà

Giorgio Valli - 16 Aprile 2014

Con la morsa della crisi che stringe sempre di più le famiglie del nostro, ridente, Paese, ottenere un mutuo è sempre più un ostacolo invalicabile. Inoltre, il mercato immobiliare non gode di stabilità. E' ora, quindi, di scoprire ed utilizzare valide alternative al mutuo prima casa: oggi parliamo della nuda proprietà. L'accensione di un mutuo, come sappiamo, prevede il pagamento di rate pluriennali e comunque viene concesso solo dietro garanzie economiche da parte dei mutuatari. Questi hanno comunque tanti strumenti che li tutelano e per esempio, richiedere la surroga, o portabilità, del mutuo potrebbe migliorare le condizioni di pagamento delle [ ... leggi tutto » ]

Portabilità o surroga del mutuo » mini guida per il debitore

Gennaro Andele - 4 Ottobre 2013

La portabilità, o surroga, o ancora surrogazione del mutuo è un'operazione attraverso la quale il debitore (ovvero il mutuatario) può spostare il mutuo da una prima a una seconda banca, senza costi, e con l'opportunità di poter ottenere migliori condizioni economiche. Tecnicamente la surroga del mutuo non è un vero e proprio spostamento del finanziamento: ad essere “spostata” è infatti solamente l'ipoteca, con la banca subentrante che diventerà il nuovo soggetto beneficiario della garanzia reale. Per quanto invece concerne il mutuo in senso stretto, il finanziamento giungerà a estinzione anticipata, con contestuale accensione - per identico importo - nel nuovo [ ... leggi tutto » ]

Portabilità del mutuo – risarcimento al mutuatario per ritardi oltre i 30 giorni

Piero Ciottoli - 25 Agosto 2013

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge fiscale con il pacchetto di misure anticrisi, che contiene anche provvedimenti riguardanti la portabilità del mutuo o surrogazione del mutuo. Un articolo del decreto legge prevede infatti che, nel caso la banca ritardi la portabilità di un mutuo (cioè il passaggio del cliente ad altro istituto di credito con un altro mutuo) oltre i 30 giorni dovrà risarcire il proprio cliente in misura pari all'1% del valore del prestito per ogni mese o frazione di ritardo. Più in dettaglio, in caso di surrogazione, cioè di sostituzione del mutuo di una banca [ ... leggi tutto » ]