polizza rc auto scaduta - problematiche e possibili conseguenze

Sanzioni per la circolazione con veicoli sottoposti a fermo o pignorati o non assicurati/non revisionati » il quadro normativo completo

Andrea Ricciardi - 3 Ottobre 2016

Nell'articolo che segue forniamo il quadro normativo vigente relativo alle sanzioni per la circolazione con veicoli sottoposti a fermo amministrativo non assicurati o non revisionati. Nei mesi scorsi vi sono stati chiarimenti ministeriali che hanno riguardato l'ambito della guida illecita di veicoli su cui gravano vincoli, in particolare il pignoramento, e della guida senza l'obbligatoria copertura assicurativa rc. Con la redazione di questo intervento, dunque, cogliamo l'occasione per riassumere brevemente le conseguenze in caso di circolazione con un veicolo sottoposto a vincolo (come un fermo amministrativo) oppure non assicurato o non revisionato. [ ... leggi tutto » ]

Dematerializzazione del certificato di assicurazione e controlli online tramite la banca dati delle coperture assicurative - il viminale prende atto del flop

Eleonora Figliolia - 5 Settembre 2016

Come è noto, a decorrere dal 18 ottobre 2015 è cessato l'obbligo di esporre sul veicolo il contrassegno che la compagnia di assicurazione consegnava all'assicurato unitamente al certificato di assicurazione. Sappiamo anche che non sono mancate le difficoltà operative per il controllo on line della copertura assicurativa da parte delle forze dell'ordine: il mancato tempestivo aggiornamento della banca dati ministeriale (gestita dall'IVASS) che attesta la copertura rc auto e l'estensione di validità delle coperture, ha infatti subito evidenziato criticità importanti, causando non pochi problemi agli automobilisti. Ora, il Codice della Strada stabilisce che per poter circolare il conducente di un [ ... leggi tutto » ]

Rc auto a rate - scaduto il periodo di tolleranza la garanzia riparte alle ore 24 del giorno in cui viene effettuato il pagamento

Chiara Nicolai - 12 Novembre 2014

In relazione alle scadenze successive alla prima rata dell'assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile auto, il pagamento effettuato dopo il quindicesimo giorno dalla scadenza della rata precedente non comporta l'immediata riattivazione del rapporto assicurativo. Così come avviene per il pagamento della prima rata, laddove l'assicurazione resta sospesa fino alle ore ventiquattro del giorno in cui il contraente paga quanto è da lui dovuto. Com'è noto, invece, se le rate successive alla prima vengono regolate nel periodo di tolleranza, non si hanno effetti sospensivi della garanzia e la copertura assicurativa continua a valere senza alcuna interruzione. Ne consegue che, ove il [ ... leggi tutto » ]

Veicolo concesso in leasing - nessuna responsabilità del locatore per multe e polizza rc scaduta

Ornella De Bellis - 2 Luglio 2014

In caso di violazione delle norme sulla circolazione commesse dal conducente di un veicolo concesso in locazione finanziaria (leasing), obbligato in solido con il trasgressore per il pagamento della sanzione pecuniaria nonché responsabile in solido con il conducente è esclusivamente l'utilizzatore del veicolo e non anche il proprietario concedente, dal momento che solo l'utilizzatore ha la disponibilità giuridica del godimento del bene e quindi la possibilità di vietarne o controllarne la circolazione. Né elementi di segno contrario possono trarsi dalla circostanza che il locatario risulti moroso nel pagamento dei canoni. In tale ipotesi, infatti, non deriva a carico del locatore [ ... leggi tutto » ]

Polizza rc auto » conseguenze del mancato rinnovo alla scadenza

Gennaro Andele - 19 Maggio 2014

Quali sono le conseguenze cui si va incontro se alla scadenza dell'Rc auto non si rinnova immediatamente la polizza? Scopriamole con la lettura dell'articolo. La compagnia di assicurazione con cui si è stipulata l'rc auto è obbligata ad avvisare il contraente della scadenza del contratto con preavviso di almeno 30 giorni. Nell'immediato della scadenza, inoltre, è tenuta a mantenere comunque operante la garanzia prestata con il precedente contratto assicurativo fino all'effetto della nuova polizza, oppure fino al quindicesimo giorno successivo alla scadenza del contratto stesso. Ciò è stato chiarito dalla Circolare del 14 febbraio 2013 del Ministero dell'Interno, con cui [ ... leggi tutto » ]

Contratti di assicurazione con premio rateizzato » cosa succede dopo la scadenza della rata

Eleonora Figliolia - 20 Marzo 2014

Cosa succede quando scade il termine per pagare la rata nei contratti di assicurazione con premio rateizzato? Nei contratti di assicurazione dell'rc auto con rateizzazione del premio, una volta scaduto il termine di pagamento della rata di premio, l'efficacia del contratto resta sospesa a partire dal quindicesimo giorno successivo alla scadenza e tale sospensione è opponibile anche ai terzi danneggiati, ai sensi dell'articolo 1901 del codice civile. Ciò è quanto emerge dalla sentenza della Corte di Cassazione numero 5944/2014. A parare degli Ermellini, come accennato, nei contratti di assicurazione rc auto, con rateizzazione del premio, una volta scaduto il termine [ ... leggi tutto » ]

Rc auto » polizza assicurativa scaduta: i 15 giorni di tolleranza

Giovanni Napoletano - 18 Marzo 2014

Una volta scaduta la propria polizza rc auto, l'autovettura è ancora sotto copertura assicurativa per altri 15 giorni, ma ci sono delle eccezioni: vediamole nel prosieguo dell'articolo. Partiamo con un po' di principi normativi. L'articolo 193 dell Codice della strada stabilisce chiaramente che i veicoli a motore non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa rc auto. Secondo consolidata giurisprudenza, la violazione in esame si consuma immediatamente quando l'automobilista circoli o consenta la circolazione senza avere preventivamente versato il premio assicurativo o la sua prima rata. Rinnovo tacito del contratto di assicurazione RC auto Qualora si [ ... leggi tutto » ]

Rc auto scaduta e possibili sanzioni » norme e chiarimenti

Giovanni Napoletano - 28 Giugno 2013

Nei quindici giorni di tolleranza per mancata copertura dell'rc auto, l'automobilista non incorre in sanzioni, a meno che che l'assicurazione non sia stata oggetto di disdetta. L'unica possibilità di applicazione della sanzione è per omessa esibizione del contrassegno o mancanza del certificato assicurativo. Anche dopo la recente riforma in merito alle assicurazioni, alla scadenza del contratto di copertura, in caso di mancato pagamento del premio, la copertura rc auto resta in vigore fino al quindicesimo giorno successivo a quello della scadenza. Pertanto, se l'automobilista, che circola nei 15 giorni di tolleranza con il certificato assicurativo scaduto, viene coinvolto o causa [ ... leggi tutto » ]

Rc auto » rateizzazione del premio e conseguenze del mancato pagamento rateale

Giovanni Napoletano - 23 Gennaio 2013

La stipula del contratto di assicurazione avviene per la durata di un anno (dal 1° gennaio 2013 senza tacito rinnovo). Il pagamento del premio, invece, può essere concordato in unica soluzione o essere corrisposto a rate. Le norme in materia di omesso pagamento delle rate del premio sono regolate dal primo e secondo comma dell'articolo 1901 del codice civile Se il contraente non paga il premio o la prima rata di premio stabilita dal contratto, l'assicurazione resta sospesa fino alle ore ventiquattro del giorno in cui il contraente paga quanto da lui dovuto. Se alle scadenze convenute il contraente non [ ... leggi tutto » ]

Contratti di assicurazione rc auto - stop al tacito rinnovo e tolleranza quindicinale estesa a tutti

Eleonora Figliolia - 20 Ottobre 2012

A partire dal 1° gennaio 2013 stop al tacito rinnovo - ma non viene meno la tolleranza nei 15 giorni successivi alla scadenza, anche se il nuovo contratto viene stipulato con diversa compagnia La legge 221/2012, entrata in vigore il 1° gennaio 2013, dispone espressamente che Il  contratto  di assicurazione obbligatoria  della  responsabilità civile, derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, non può essere stipulato per  una  durata  superiore  all'anno e non può essere tacitamente rinnovato, in deroga all'articolo 1899, primo e secondo comma, del codice civile Inoltre, la norma stabilisce che la garanzia prestata con il precedente contratto resta operante per quindici [ ... leggi tutto » ]