Pignoramento quinto stipendio tfr

Calcolo della quota effettivamente pignorabile dello stipendio - esempi pratici

Ludmilla Karadzic - 26 luglio 2015

Per comprendere appieno i meccanismi di calcolo della quota effettivamente pignorabile dello stipendio bisogna partire innanzitutto dalla classificazione dei debiti assunti nei confronti del soggetto procedente. Parliamo di debiti ordinari quando il creditore è una banca, un privato o una finanziaria. Siamo quindi nel novero dei prestiti concessi e non rimborsati per credito al consumo (acquisto a rate di elettrodomestici, automobili, arredi) o per credito personale non finalizzato, per cessione del quinto dello stipendio (in caso di licenziamento per giusta causa, dimissioni volontarie o perdita del lavoro quando tali eventi non siano coperti da assicurazione). E, ancora, possiamo considerare ordinari [ ... leggi tutto » ]

Pignoramento del quinto per carte di credito e finanziamenti impagati

Genny Manfredi - 21 agosto 2014

Lavoratore dipendente da 20 anni e per motivi diversi ho fatto 4 finanziamenti e acceso a 2 carte di credito revolving, di cui sto pagando 3 finanziamenti e una carta di credito. Non ho pagato una rata di un finanziamento e una rata di una carta di credito. Causa motivi di salute penso di non riuscire a pagare più nulla. Nel frattempo la società finanziaria alla quale non ho pagato una rata mi ha minacciato di azione legale e successivo pignoramento di un quinto dello stipendio. alcuni miei amici mi hanno consigliato di non pagare più nulla? Le mie domande [ ... leggi tutto » ]

Equitalia - stop al pignoramento del conto corrente per redditi inferiori a 5 mila euro

Simonetta Folliero - 22 aprile 2013

Prima di affrontare le questioni precipue relative al  pignoramento del conto corrente, è necessario accennare al contratto di deposito bancario ed al tipo di rapporto intercorrente fra istituto di credito e correntista. In forza del contratto di deposito bancario che intercorre tra il cliente e la banca,  questa acquista la proprietà della somma depositata  ed è obbligata a restituirla nella stessa specie monetaria (cfr. articolo 1834 del codice civile). Trattandosi di un contratto essenzialmente reale esso si  perfeziona con il deposito della somma e, qualora non sia stato convenuto un termine, la banca è tenuta alla restituzione delle stesse a richiesta del [ ... leggi tutto » ]

Pignoramento quinto stipendio e notifica dopo tre anni

Simone di Saintjust - 20 novembre 2012

Feci una cessione del quinto nel lontano 2008, poi sono stato licenziato sempre nel 2008 e si sono presi la tutta la liquidazione. Pensavo che fosse tutto chiuso così, visto che non ho avuto più notizie sulla questione. Invece oggi a distanza di 3 anni mi è arrivata una notifica a mezzo ufficiale giudiziario, direttamente al mio nuovo datore di lavoro, senza che io abbia mai ricevuto nulla a casa mia. In questi anni, sicuramente avendo cambiato casa mi avranno cercato, ma come mi hanno trovato al lavoro mi potevano trovare anche alla nuova abitazione che ci vivo già dal [ ... leggi tutto » ]

Pignoramento del quinto e tfr da pubblica amministrazione

Simone di Saintjust - 15 novembre 2012

La pubblica amministrazione presso la quale lavoro sta procedento alla trattenuta del quinto. Non solo sulle competenze stipendiali e indennità erogate mensilmente, ma anche sulle competenze accessorie come premio di produttività o compenso incentivante, erogate una volta l'anno sulla base dei risultati Dal TU a me sembra che il pignoramento valga solo per il quinto dello stipendio e delle indennità erogate mensilmente e non sulle altre competenze accessorie, per le quali l'impignorabilità è esclusa. Non ho trovato però normativa sentenze o circolari in merito. Sapreste darmi qualche riferimento? [ ... leggi tutto » ]

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca