notifica degli atti - notifica diretta e relata di notifica in bianco

Atti trasmessi via posta - compiuta giacenza e perfezionamento della notifica per il destinatario

Giuseppe Pennuto - 31 Marzo 2016

Com'è noto, nella notifica diretta effettuata tramite servizio postale, qualora il destinatario risulti temporaneamente assente, il postino lascia un avviso di giacenza dell'atto presso l'ufficio postale (a tale proposito, leggasi questo topic). In tale circostanza, è da confutare, a nostro parere, l'affermazione secondo la quale alcune Pubbliche Amministrazioni ritengono che qualora la giacenza superi i 10 giorni successivi al tentativo di consegna dell'atto non andato a buon fine, la notifica per il destinatario debba intendersi perfezionata il giorno in cui il postino ha lasciato l'avviso nella buchetta delle lettere (o sull'uscio di casa). Noi ci atteniamo, fino a prova contraria, [ ... leggi tutto » ]

Notifica diretta della cartella esattoriale - valida anche se la firma sull'avviso di ricevimento è incomprensibile

Paolo Rastelli - 23 Febbraio 2016

La cartella esattoriale può essere notificata anche direttamente da parte del Concessionario mediante raccomandata con avviso di ricevimento, nel qual caso è sufficiente, per il relativo perfezionamento, che la spedizione postale sia avvenuta con consegna del plico al domicilio del destinatario, senz'altro adempimento ad opera dell'ufficiale postale se non quello di curare che la persona da lui individuata come legittimata alla ricezione apponga la sua firma sul registro di consegna della corrispondenza, oltre che sull'avviso di ricevimento da restituire al mittente. Ne consegue che se mancano nell'avviso di ricevimento le generalità della persona cui l'atto è stato consegnato, adempimento non [ ... leggi tutto » ]

Notifica diretta della cartella esattoriale - breve storia della normativa e parere di legittimità

Paolo Rastelli - 26 Maggio 2014

Il servizio di riscossione dei tributi, fino al 1989 svolto dagli "esattori" (in genere soggetti privati), con il DPR numero 43/88 fu affidato ai "concesssionari" (in genere Istituti di credito). Successivamente, con la conversione in legge del decreto 203/2005, venne soppresso il sistema di affidamento in concessione del servizio nazionale di riscossione e istituito l'Agente della riscossione attribuendo le relative funzioni all'Agenzia delle Entrate. Funzioni che quest'ultima da allora esercita attraverso la Società, a totale capitale pubblico, Riscossione Spa che dal 18 gennaio 2007 ha modificato la denominazione in Equitalia Spa. E' opportuno, inoltre, ricordare l'espressione lessicale del dettato del [ ... leggi tutto » ]

Notifica diretta a mezzo posta della cartella esattoriale » per la ctp di roma è nulla

Antonella Pedone - 12 Marzo 2014

La Commissione tributaria provinciale di Roma si è pronunciata in favore del contribuente, annullando la cartella di pagamento notificata a mezzo posta direttamente dall'Agente della riscossione (Commissionte tributaria provinciale di Roma, sentenza del 13 giugno 2013, numero 247 Si tratta di una questione tuttora aperta, su cui si sta affermando in maniera sempre più incisiva, tra le Commissioni tributarie, l'orientamento per il quale è nulla la notifica della cartella effettuata dall'Agente della riscossione a mezzo posta. Nel caso di specie, la Commissione tributaria provinciale di Roma ha evidenziato, prima di tutto, che per le cartelle di pagamento non può trovare applicazione [ ... leggi tutto » ]

Equitalia » cartella notificata con raccomandata valida anche senza identificazione ricevente

Stefano Iambrenghi - 18 Novembre 2013

Sono valide le notifiche delle cartelle esattoriali di Equitalia fatte tramite posta raccomandata. In questi casi non è neanche necessaria l'identificazione del ricevente sulla relata di notifica. La cartella esattoriale può essere notificata, ai sensi dell'articolo 26 del dpr 29 settembre 1973, numero 602, anche direttamente da parte del Concessionario mediante raccomandata con avviso di ricevimento. In questo caso, secondo la disciplina degli aricoli 32 e 39 del d.m. 9 aprile 2001, è sufficiente, per il relativo perfezionamento, che la spedizione postale sia avvenuta con consegna del plico al domicilio del destinatario. Il tutto senza altri adempimenti a opera dell'ufficiale [ ... leggi tutto » ]

La notifica diretta della cartella esattoriale secondo la corte di cassazione

Annapaola Ferri - 3 Maggio 2013

Otto, fra ordinanze e sentenze della Suprema Corte, che rendono bene l'idea di come sia inutile e poco onesto indurre la gente ad impugnare gli atti solo in ragione della notifica diretta effettuata da Equitalia. Ma tant'è. Alla fine a rimetterci è sempre il contribuente che abbocca. La notifica della cartella di pagamento è specialmente disciplinata dall'articolo 26, DPR numero 602 del 1973 e può farsi direttamente dal concessionario mediante lettera raccomandata senza affidamento a soggetti abilitati, e, perciò senza che debba formarsi alcuna relata di notifica. Al concessionario viene fatto obbligo di conservare per anni cinque l'avviso di ricevimento [ ... leggi tutto » ]

Equitalia e notifica cartella a mezzo posta come atto non giudiziale

Ornella De Bellis - 25 Ottobre 2012

Ho trovato nella cassetta postale un avviso, di quelli fatti con la stampante portabile dei postini, di giacenza di una raccomandata indescritta, con invito a ritirarla entro 30 giorni. Il giorno dopo il postino che non è un messo notificatore mi ha detto che si trattava di una cartella equitalia. Dopo 15 giorni non mi è arrivata la raccomandata di tentata consegna e avvenuto deposito che di norma veniva mandata, all'ufficio postale mi dicono che non la mandano perchè la cartella equitalia in busta bianca raccomandata a. r. non è un atto giudiziale. Se non ritiro la cartella all'ufficio postale [ ... leggi tutto » ]

Equitalia - onere della prova dell'avvenuta notifica

Genny Manfredi - 11 Ottobre 2012

Ho un debito con Equitalia accumulato da più di 10 anni: l'altro anno decido di affrontare la situazione e mi faccio avanti, ovviamente appena mi faccio vivo all'agenzia, Equitalia comincia a tartassarmi iniziando da un avviso di fermo amministrativo. Blocco il tutto rateizzando il debito che tutt'ora sto regolarmente pagando, ma comunque inizio le mie indagini. Ho inviato una lettera all'Equitalia richiedendo copia delle ricevute di avvenuta notifica inoltrate all'indirizzo di residenza nel corso degli anni, relative a tutte le mie cartelle esattoriali. Equitalia mi risponde inviandomi fotocopie delle notifiche (ricevure di raccomandate A/R), e appellandosi all'articolo 26 non mi [ ... leggi tutto » ]

La rinotifica della cartella esattoriale

Giorgio Valli - 1 Ottobre 2012

Se la commissione tributaria dichiara nulla una cartella esattoriale per vizio di notifica, Equitalia può notificare una seconda cartella, con il medesimo contenuto di quella precedente. Con la sentenza numero 16370 del 26 settembre 2012 la Sezione tributaria della Corte di Cassazione si è occupata della legittimità della rinotifica della cartella esattoriale, affermando il principio secondo cui, se un primo tentativo di portare l'atto a conoscenza del destinatario non va a buon fine, può effettuarsi un secondo tentativo. E ciò anche quando la invalidità della notifica sia stata accertata dal giudice. In presenza di vizi di notifica, anche riconosciuti come [ ... leggi tutto » ]

Cartella esattoriale equitalia ed irregolarità riscontrata

Ornella De Bellis - 25 Settembre 2012

Ricevuta una cartella esattoriale da Equitalia Ho ricevuto una cartella esattoriale da Equitalia inerente a sanzioni amministrative non pagate. Leggendo attentamente la cartella esattoriale ho individuato alcuni elementi che a mio sommesso avviso potrebbero determinarne per vizi di forma affatto secondari. 1) E stato individuato come responsabile del procedimento (dell'iscrizione in ruolo ) un ufficiale della polizia municipale in pensione al momento della notifica della cartella . Più esattamente sulla cartella e riportato il presente indicativo del verbo essere : "Responsabile del procedimento e ........." Mentre attualmente il Signore non è responsabile di alcun che in quanto in pensione. 2) [ ... leggi tutto » ]