multa ricorso al giudice di pace

Per le opposizioni a verbale di accertamento di violazioni del codice della strada è sempre competente il giudice di pace, indipendentemente dal valore della sanzione

Giuseppe Pennuto - 26 Febbraio 2018

Come è noto, alternativamente alla proposizione del ricorso al Prefetto, le controversie in materia di opposizione al verbale di accertamento di violazione del codice della strada possono essere sottoposte al vaglio dell'autorità giudiziaria ordinaria. L'opposizione al verbale di accertamento di violazione del codice della strada è regolata dall'articolo 7 del decreto legislativo 150/2011. L'opposizione al verbale di accertamento di violazione del codice della strada, si propone davanti al giudice di pace del luogo in cui è stata commessa la violazione. Il ricorso è proposto, a pena di inammissibilità, entro trenta giorni dalla data di contestazione della violazione o di notifica [ ... leggi tutto » ]

Giudizio di ottemperanza: che cos'è e come si ottiene » ecco come recuperare i crediti vantati nei confronti della p.a.

Andrea Ricciardi - 31 Marzo 2015

Nel diritto italiano, il giudizio di ottemperanza è il procedimento utilizzato per attuare una sentenza di pagamento, già esistente, nei confronti di un'amministrazione pubblica, che nonostante la condanna al pagamento non abbia ancora provveduto a saldare il debito. La preoccupante situazione di crisi economica che stiamo attraversando, ha colpito, oltre, naturalmente, le famiglie e le imprese private, anche l'amministrazione pubblica. Sono numerosissime, infatti, le aziende che attendono, inutilmente, il pagamento di un credito vantato nei confronti della PA. Così, per venire incontro ai creditori, siano essi imprese o privati, e per evitare il lungo iter dei pignoramenti forzati, si ricorre [ ... leggi tutto » ]

Multa annullata per vizi formali? » le spese processuali non vanno compensate tra le parti

Giuseppe Pennuto - 24 Ottobre 2014

Anche se la multa viene annullata per vizi formali, le spese di lite non vanno compensate tra le parti. E' illegittimo il comportamento del giudice che compensa le spese di lite solo perché la multa risulta annullata per vizi formali. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con l'ordinanza 22556/14. Come sappiamo quando si effettua il ricorso per una multa, presso il giudice di pace, si è costretti ad anticipare delle spese che, il più delle volte, sfiorano l'importo della stessa sanzione. In tale fattispecie, però, sussiste la possibilità, in caso di vittoria, di recuperare le somme anticipate, [ ... leggi tutto » ]

Multe e ricorsi presso il giudice di pace » che succede durante il periodo di ferie?

Genny Manfredi - 18 Luglio 2014

Durante il periodo di villeggiatura, ricevete una notifica di un verbale di multa presso la vostra abitazione, momentaneamente abbandonata: al vostro ritorno, c'è ancora tempo per ricorrere presso il giudice di pace? Quando si torna dalle vacanze è facile trovare, nella cassetta postale, una busta verde che ci avvisa del fatto che il postino, mentre noi eravamo assenti, ha tentato di notificarci un verbale di multa. Infatti, come noto, in caso di temporanea irreperibilità del destinatario e concomitante assenza di persone di famiglia/conviventi o altri soggetti abilitati a ricevere notifica della multa, il postino lascia nella buca un avviso in [ ... leggi tutto » ]

Impugnazione di una multa » l'amministrazione non si costituisce in giudizio? la sanzione è prescritta!

Andrea Ricciardi - 11 Luglio 2014

Se l'ente pubblico non si costituisce in giudizio davanti al giudice di pace, qualora sia in corso un procedimento di impugnazione contro un verbale di multa, la prescrizione non si interrompe, e la sanzione non deve essere onorata anche in caso l'automobilista abbia torto. Buone nuove per l'automobilista che impugna una multa per violazione del codice della strada. Infatti, anche se in giudizio viene rigettato il ricorso alla multa, può intervenire la prescrizione se l'ente pubblico non si è costituito davanti al giudice di pace. Avete sentito bene: qualora l'amministrazione non si costituisca in giudizio, nonostante la regolare notifica del [ ... leggi tutto » ]

Multe » i ricorsi sono sempre più cari

Andrea Ricciardi - 30 Giugno 2014

Multe, i ricorsi sono sempre più cari: più impervia la strada del contenzioso. Per chi vuole difendersi dalle multe, proponendo ricorso al giudice di pace, è bene, di questi tempi, valutare attentamente i costi della causa anche alla luce del nuovo aumento del contributo unificato, il quale, per la sanzioni ordinarie passa da 37 a 43 euro. Ma, se l'importo della sanzione supera i 1.100 euro scatta anche il bollo da 27 euro e il nuovo contributo unificato di, almeno, 98 euro. Ciò è quanto stabilito dalle nuove disposizioni, in vigore dal 25 giugno 2014, contenenti misure urgenti per la [ ... leggi tutto » ]

Verbale di multa - termini di proposizione del ricorso al giudice di pace

Giuseppe Pennuto - 17 Giugno 2014

L'atto di opposizione al verbale di contravvenzione al Codice della Strada deve essere depositato dinanzi al Giudice di Pace del luogo in cui è stata commessa la violazione, a pena di inammissibilità, nel termine di 30 giorni dalla contestazione immediata o dalla notifica della contravvenzione stessa (ovvero entro sessanta giorni se il ricorrente risiede all'estero) essendo il termine di 30 giorni espressamente recepito dall'articolo 204 bis del Codice della Strada, così come modificato dall'articolo 7 del decreto legislativo 1° settembre 2011, numero 150. Quanto alla decorrenza del termine, la notifica del ricorso a mezzo posta si perfeziona per il notificante [ ... leggi tutto » ]

Giudice di pace » considerazioni sulle cause sotto i 1100 euro senza avvocato

Andrea Ricciardi - 19 Aprile 2014

Giudice di pace: come noto, c'è la possibilità di presentarsi in giudizio senza avvocati per cause con valore fino a 1.100 euro. Ma al consumatore/debitore conviene questa pratica? Cerchiamo di chiarirlo nel prosieguo dell'articolo. Come noto, è di 1.100 euro il limite di valore entro il quale si può stare in giudizio senza l'assistenza legale di fronte al giudice di pace. La competenza dei giudice di pace, infatti, è stabilita dall'articolo 7 del Codice di procedura civile. In base a questa norma il giudice di pace è competente per le cause relative a beni mobili di valore non superiore a [ ... leggi tutto » ]

Multe e sanzioni amministrative » come presentare il ricorso

Piero Ciottoli - 29 Ottobre 2013

Effettuare un ricorso contro una multa o qualsiasi altra sanzione amministrativa non sempre può risultare conveniente. In realtà tra le tasse richieste per la presentazione (il famoso contributo unificato) e l'eventuale onorario da corrispondere al legale di fiducia, spesso e volentieri si supera il valore economico della contravvenzione contro cui si doveva ricorrere. Così facendo, al trasgressore, passa la voglia di presentare l'opposizione, anche se ritiene di aver ragione. Obiettivo dell'articolo è aiutare a difendersi da soli. Per contravvenzioni relative al codice della strada, infatti, non serve un'assistenza legale. Multe e sanzioni amministrative: Come presentare il ricorso » In linea [ ... leggi tutto » ]

Multa ed annullamento » quando è conveniente presentare ricorso?

Carla Benvenuto - 25 Settembre 2013

Quando ci viene comminata una multa si può andare incontro ad una serie di disagi imprevisti. Capita, infatti, di dover affrontare non solo un esborso di denaro inaspettato e talvolta sostanzioso, ma anche, spesso, un decurtamento dei punti sulla patente, il cui reintegro comporta delle difficoltà ulteriori. Proprio per questo, vale la pena di ricordare che esistono alcuni casi in cui è possibile fare richiesta di annullamento del verbale di multa, presentando ricorso al giudice di pace. Comunque, è bene notare che il ricorso al giudice di pace non è completamente gratuito. Per presentarlo, è richiesto il versamento di una [ ... leggi tutto » ]