Denuncia dei redditi

Ravvedimento operoso - nuove regole a partire da gennaio 2015

Giorgio Valli - 11 gennaio 2015

L'omesso o insufficiente pagamento dei tributi può essere regolarizzato con il ravvedimento operoso, eseguendo spontaneamente il pagamento dell'importo dovuto, degli interessi moratori (calcolati al tasso legale annuo dal giorno in cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato a quello in cui viene effettivamente eseguito) e della sanzione in misura ridotta. [ ... leggi tutto » ]

Dichiarazione redditi » come effettuare la detrazione delle spese dell'università

Gennaro Andele - 2 luglio 2014

In materia di dichiarazione dei redditi, come effettuare la detrazione delle spese legate all'università? Vi forniamo una piccola guida. Nell'ambito della dichiarazione dei redditi le tasse universitarie possono essere oggetto di detrazione Irpef e consentono un risparmio fiscale del 19%. Per quanto riguarda gli atenei pubblici non ci sono limiti [ ... leggi tutto » ]

Dichiarazione dei redditi congiunta - i rischi che si corrono

Giorgio Valli - 9 maggio 2014

La normativa concede ai coniugi, non legalmente ed effettivamente separati, la facoltà di presentare su un solo modello la dichiarazione (congiunta) dei redditi di ciascuno di essi, disponendo che, in tale ipotesi, la notifica della cartella esattoriale per l'imposta sul reddito eventualmente iscritta a ruolo (omesso o insufficiente pagamento) sia [ ... leggi tutto » ]

Controlli automatici e formali della dichiarazione dei redditi » rateazione e decadenza dal beneficio

Giorgio Valli - 29 aprile 2014

Il versamento delle somme dovute in seguito ai controlli automatici e ai controlli formali delle dichiarazioni dei redditi può essere rateizzato. Le rate sono trimestrali, di pari importo o di importo decrescente. Sulle rate successive alla prima sono dovuti gli interessi al tasso del 3,5% annuo. Per comunicazioni di irregolarità [ ... leggi tutto » ]

Dichiarazione dei redditi - redditi esenti e rendite che non costituiscono reddito

Giorgio Valli - 24 aprile 2014

Sono esenti, cioè non costituiscono reddito, in quanto equiparate alle pensioni privilegiate ordinarie corrisposte ai militari di leva (sent. numero 387 del 4-11 luglio 1989 della Corte Costituzionale): le pensioni tabellari spettanti per menomazioni subite durante il servizio di leva prestato in qualità di allievo ufficiale e/o di ufficiale di [ ... leggi tutto » ]

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca