Monete e banconote false

Denaro contraffatto » ecco come riconoscerlo

Chiara Nicolai - 9 giugno 2014

Come riconoscere il denaro contraffatto, che sia in moneta, oppure in contanti? Di denaro contraffatto si parla poco ultimamente, eppure si tratta, in Italia, di un fenomeno più diffuso di quanto non si possa pensare. Gli ultimi rapporti dell'Ufficio Centrale Antifrode dei Mezzi di Pagamento del Dipartimento del Tesoro, segnalano, nel nostro paese, un aumento dei casi di falsificazione nell'anno 2013, che si sono tradotti nel ritiro dalla circolazione o nel sequestro di più di un milione di pezzi, tra banconote e monete di metallo. Le banconote più falsificate sono quelle da 20 euro, seguite dal taglio da 50 euro. [ ... leggi tutto » ]

La frode nei mezzi di pagamento

Giovanni Napoletano - 18 luglio 2013

L'Ufficio centrale antifrode dei mezzi di pagamento (UCAMP) del Dipartimento del Tesoro, ha il compito di effettuare il monitoraggio delle falsificazioni dell'Euro, prevenire le frodi sui mezzi di pagamento e sugli strumenti deputati all'erogazione del credito al consumo, svolgere attività di formazione di carattere specialistico, a livello nazionale ed internazionale, nei settori di competenza. Più in particolare, relativamente al monitoraggio dell'Euro, nel contesto del sistema comunitario posto a protezione dell'Euro dalle falsificazioni, istituito con il Regolamento (CE) 1338/2001, l'UCAMP funge da Ufficio centrale italiano per la raccolta e lo scambio, fra organi competenti, dei dati che consentono sia di identificare [ ... leggi tutto » ]

Falsi monetari: come difendersi - il vademecum della gdf

Giovanni Napoletano - 15 gennaio 2009

Toccare, guardare e muovere: possono riassumersi così le raccomandazioni che gli investigatori delle Fiamme gialle danno ai cittadini che chiedono come proteggersi dal denaro falso. La premessa è che la quasi totalità delle contraffazioni sia "riconoscibile con alcuni semplici accorgimenti. In particolare, "raffrontare la banconota con una sicuramente genuina" e "controllare se il biglietto presenta alcune delle caratteristiche di sicurezza", sentendo al tatto se alcuni caratteri sono in rilievo, verificando in controluce la presenza della filigrana ed accertandosi se alcuni particolari della banconota, muovendola, cambiano colore. Non solo: "esposta alla luce ultravioletta, la banconota, per essere considerata genuina, non deve [ ... leggi tutto » ]

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca