concordato preventivo

Recupero tfr - ecco come ottenerlo tramite il fondo di garanzia inps quando l'azienda presso cui lavori presenta domanda di concordato preventivo

Andrea Ricciardi - 15 Ottobre 2014

E' possibile recuperare il TFR (trattamento di fine rapporto) tramite il fondo di garanzia dell'INPS nel caso in cui la vostra azienda abbia presentato domanda di concordato preventivo. Quando l'azienda presso cui lavorate manifesta dei segnali di rischio potenziale come pagamenti insoluti, è bene cominciare a drizzare le antenne. Dunque, se il vostro datore di lavoro ha presentato domanda di concordato preventivo, per evitare il fallimento, come fare per recuperare il TFR? Innanzitutto, chiariamo che il concordato preventivo è uno strumento di soluzione della crisi d'impresa che si attua attraverso un accordo di natura negoziale tra l'impresa debitrice e i [ ... leggi tutto » ]

L'ammissione al concordato preventivo non impedisce il sequestro dei beni del debitore

Loredana Pavolini - 9 Settembre 2014

L'imprenditore che si trova in stato di crisi può proporre ai creditori un concordato preventivo sulla base di un piano che può prevedere gli obiettivi e le finalità di seguito riportati. la ristrutturazione dei debiti e la soddisfazione dei crediti attraverso qualsiasi forma, anche mediante cessione dei beni, accollo, o altre operazioni straordinarie, ivi compresa l'attribuzione ai creditori, nonché a società da questi partecipate, di azioni, quote, ovvero obbligazioni, anche convertibili in azioni, o altri strumenti finanziari e titoli di debito; l'attribuzione delle attività delle imprese interessate dalla proposta di concordato ad un assuntore; possono costituirsi come assuntori anche i [ ... leggi tutto » ]

Esdebitazione e fallimento del debitore consumatore - il decreto legge che consente di azzerare i debiti

Genny Manfredi - 25 Agosto 2014

Articolo 6 - Finalità e definizioni Al fine di porre rimedio alle situazioni di sovraindebitamento non soggette nè assoggettabili a procedure concorsuali diverse da quelle regolate dal presente capo, è consentito al debitore concludere un accordo con i creditori nell'ambito della procedura di composizione della crisi disciplinata dalla presente sezione. Con le medesime finalità, il consumatore può anche proporre un piano fondato sulle previsioni di cui all'articolo 7, comma 1, ed avente il contenuto di cui all'articolo 8. Ai fini del presente capo, si intende: per «sovraindebitamento»: la situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, [ ... leggi tutto » ]

Accordo a saldo stralcio - la segnalazione in centrale rischi va limitata al solo importo non recuperato

Ludmilla Karadzic - 5 Maggio 2014

Le disposizioni, di natura amministrativa, dettate dal Bankitalia per regolare le modalità e i presupposti della segnalazioni in Centrale Rischi (CR) prevedono che il creditore, anche quando addiviene ad una definizione transattiva in relazione a crediti classificati a sofferenza, sia sempre tenuto, anche a pagamento eseguito, a procedere alla segnalazione, sebbene limitatamente alla quota parte dell'importo non recuperato, in quanto non coperto dalla transazione. Specifica, infatti, la circolare numero 139 dell'11 febbraio 1991 (14° aggiornamento) al secondo capitolo, paragrafo 5.5, che devono essere segnalati i crediti passati a perdita, i crediti in sofferenza che l'intermediario, con specifica delibera, ha considerato [ ... leggi tutto » ]

Ristrutturazione del debito » vademecum informativo

Andrea Ricciardi - 10 Gennaio 2014

Come evitare la vendita della propria casa, dopo il pignoramento immobiliare da parte di equitalia, attraverso la procedura relativa alla ristrutturazione del debito: il vademecum. La legge, disposta con l'articolo 182 bis del Regio Decreto 16 marzo 1942, numero 267, consente all'imprenditore che si trova in stato di crisi di poter domandare l'omologazione di un accordo di ristrutturazione dei debiti stipulato con i creditori rappresentanti almeno il 60% dei crediti. Scopriamo ora quali sono i requisiti per poter accedere alla ristrutturazione del debito. Le condizioni per accedere alla ristrutturazione del debito Per poter usufruire degli accordi di ristrutturazione del debito [ ... leggi tutto » ]

Fideiussione assicurativa per acquisto appartamento in costruzione

Lilla De Angelis - 30 Ottobre 2012

Tre anni fa ho firmato un compromesso per l'acquisto di un appartamento in costruzione, il costruttore (una S.R.L) al versamento della caparra mi ha consegnato una fideiussione assicurativa. Il problema è sorto in quanto il costruttore naviga in cattive acque e non riesce a terminare la palazzina e ora è in concordato preventivo, ma purtroppo, anche l'assicurazione è fallita. Quindi la mia sostanziosa caparra non me la rimborsa nessuno. Posso appellarmi a qualche fondo di sostegno per questi casi. Naturalmente ho già intrapreso vie legali, ma non credo si chiuderanno a mio favore. [ ... leggi tutto » ]

Contributi inps non versati - pagherà il figlio del debitore?

Genny Manfredi - 11 Ottobre 2012

Le risposte datemi dall'INPS mi sembrano impossibili: nel 2002 la nostra società di cui mio padre era amministratore ha richiesto un concordato preventivo. L'attività ha dovuto fare fronte a una grande diffidenza dei nostri fornitori, che non ci hanno più fornito e dei clienti che impauriti per ignoranza da possibili richieste dal tribunale in caso di fallimento non hanno acquistato più merci. Quindi l'attività dell'azienda si è arrestata nel 2003 anche se il concordato è stato omologato nel 2006. Quindi come si evince dai bilanci dell'azienda l'attività ere quasi inesistente. Mio padre, amministratore della società, di anni 82 già in [ ... leggi tutto » ]

La fideiussione per acquisto casa in costruzione

Ludmilla Karadzic - 23 Febbraio 2012

In caso di acquisto di un immobile in costruzione, generalmente, se il costruttore (impresa o cooperativa) dovesse fallire prima della stipula dell'atto di trasferimento della proprietà (che di solito avviene dopo il completamento della costruzione), solo i creditori dotati di garanzie reali sul fabbricato in costruzione (ad esempio la banca che ha finanziato l'acquisto del terreno e/o la costruzione del fabbricato iscrivendo ipoteca sull'immobile) vedranno soddisfatte le proprie ragioni di credito, dovendo essere loro riconosciuto, con precedenza su tutti gli altri creditori, il ricavato della vendita forzata del fabbricato in costruzione. L'acquirente, invece, privo di specifiche garanzie sugli immobili, difficilmente [ ... leggi tutto » ]

Concordato con i creditori - la legge sul sovraindebitamento in aiuto dei debitori (legge 3/2012 - salva suicidi)

Rosaria Proietti - 3 Gennaio 2012

La prima parte del decreto legge - Capo I, articoli da 1 ad 11 - si occupa delle disposizioni in materia di composizione delle crisi da sovraindebitamento, ed è dedicata alle definizioni generali ed, in particolare, all'individuazione della casistica e dei soggetti interessati al provvedimento legislativo, finalizzato a trovare una soluzione alle numerose situazioni di indebitamento di soggetti a cui non sono applicabili le disposizioni vigenti in materia di procedure concorsuali (debitori e imprenditori non fallibili). Ricordiamo, per completezza, che un imprenditore, per poter essere considerato "non fallibile", deve possedere i seguenti requisiti: aver avuto, nei tre esercizi antecedenti la [ ... leggi tutto » ]

Donazione e revocatoria - stralcio con equitalia

Simone di Saintjust - 26 Aprile 2011

Donazione somme di denaro e revocatoria promossa dal creditore Può esserci revocatoria della donazione da parte di un creditore? l'articolo 2901 del codice civile indica " disposizioni patrimoniali" che effettua il debitore, quindi personalmente io credo di si. il discorso bisogna prenderlo in considerazione nel fallimento e nelle disposizioni testamentarie (specie quando chi muore toglie con la donazione l'intera o parte della leggittima all'erede) Nella revocatoria ordinaria è troppo complesso..., ci sono anche le simulazioni (scritture paralele) o comunque se la donazione è regolarmente registrata o no, se no lo sai come si dice? eheheheh campa cavallo che l'erba cresce...(poi [ ... leggi tutto » ]